mercoledì 27 Ottobre 2021

Quarta giornata al Sigep, fra tè, cioccolato, gelato, pane e solidarietà

Un riassunto degli eventi protagonisti di queste giornate della Fiera di Rimini

Da leggere

RIMINI – Elegante, intrigante e sorprendente. A Sigep 2018, è avvenuto innanzitutto il debutto in grande stile per la cerimonia del tè. Assieme all’Associazione Italiana Degustatori e Maestri del Tè.

Per mostrare il fascino di questa secolare tradizione, la maestra cerimoniera cinese Nan Xi. Grazie alla sua padronanza e raffinatezza dei gesti, i visitatori sono rimasti incantati.

Sigep dà luce al tè orientale

“I più sorpresi sono proprio i tanti visitatori orientali che passano qui. – Racconta ancora Marco Bertona. Il Presidente dell’associazione.

– Nel Paese famoso per essere un fedele devoto del caffè, non si aspettavano di trovare un così forte interesse per questa bevanda”.

In degustazione alla kermesse riminese

Tutte e sei le tipologie di thè cinese sono state apprezzate dagli ospiti. Grazie alle degustazioni previste per le diverse proprietà organolettiche, dolcezza e persistenza aromatica.

Maurizio Frau è il miglior Maître Chocolatier d’Italia

Si è svolto ancora a Sigep l’ambito Campionato Italiano di Cioccolateria. La tappa imprescindibile per accedere alla finale del prestigioso concorso mondiale; ovvero i World Chocolate Masters di Cacao Barry (Parigi, ottobre 2018).

A rappresentare l’Italia sarà Maurizio Frau

Il pastry chef sardo ha convinto una giuria di esperti. Composta infatti da chef di fama internazionale.

“Sono emozionatissimo. E’ il mio sogno di bambino che si avvera.” Ha dichiarato quindi Frau. Il pasticcere è stato infatti scelto all’unanimità per l’eleganza, l’armonia e la pulizia delle sue esecuzioni.

Visionario e fonte di fantasiose ispirazioni

Così è il tema su cui si sono sfidati i migliori cioccolatieri italiani: Futropolis, la ricerca dei gusti del cioccolato del futuro.

Miglior panettone alla Fiasconaro: “Sigep è il nostro mondo”

Lo scorso anno il panettone era già stato incoronato a Sigep. In quanto dolce ambasciatore dell’alta pasticceria made in Italy nel mondo.

Quest’anno, ancora a Sigep, su iniziativa di Conpait, il Maestro pasticcere Nicola Fiasconaro ha fatto il bis. Ha infatti ricevuto il riconoscimento per il Miglior Panettone dell’edizione 2018.

L’azienda Fiasconaro

“Il premio, oltre che al prodotto, riconosce il determinante ruolo svolto dall’azienda Fiasconaro .All’interno del processo di internazionalizzazione del panettone.”

Ha motivato così Federico Anzellotti (Presidente Conpait – Confederazione Pasticceri Italiani), al momento della consegna.

“Questo è il nostro mondo. il nostro habitat naturale. – ha commentato ancora Nicola Fiasconaro.

– Qui infatti abbiamo la possibilità di incontrare colleghi, competitor. Poi un pubblico di stakeholders con i quali dialogare e confrontarci sulle novità del mercato.

Così come sulle ultime tendenze, sulle direttive governative. Insomma, su tutto quanto fa pasticceria. Essere premiati in questo contesto è quindi un onore al 100% per me. Così come per l’intera azienda che rappresento”.

Federico Anzelloti premia al Sigep Nicola Fiasconaro

Il cioccolato a Sigep

Quattro Paesi produttori di cacao e caffè alla scoperta della migliore tecnologia italiana. Per favorire la condivisione dei saperi.

Il progetto “Bean to Bar”: dalle fave di cacao alle barrette di cioccolato

Le delegazioni di Perù, Costarica, Madagascar e Colombia sono in fiera. Per raccontare la cultura della produzione del cacao e del caffè.

Per incontrare i maestri cioccolatieri italiani e i migliori baristi che mostrano loro i segreti della lavorazione e le tecnologie made in Italy per la produzione del cioccolato e la lavorazione del caffè.

Il laboratorio è coordinato da Conpait

In collaborazione con Istituto Nazionale per il Commercio Estero (Ice) e con il Ministero dello Sviluppo Economico e promosso da Sigep.

È stato proclamato a Sigep il più buon Tiramisù d’Italia

All’interno di Tiramisù Talent Show. Il contest organizzato da Conpait per festeggiare il 2018 proclamato anno del Tiramisù, dolce simbolo dell’Italia.

Medaglia d’oro al giovane Filippo Valsecchi. Già campione italiano di pasticceria, per la migliore interpretazione.

Pane sì, pane no

Si è svolto a Sigep “Pane si, pane no”. Il talk a più voci organizzato da Sigep e Richemont Club Italia con  Molino Pasini. Focalizzato sul consumo del pane; ovvero l’alimento più antico e diffuso nel mondo. Tutti insieme per capire se il pane rappresenta un indispensabile alleato o un’abitudine alimentare scorretta.

Sono state analizzate diete che escludono l’introduzione di carboidrati

Come divulgazioni scientifiche schierate contro il consumo di pane. Con uno sguardo globale a ciò che si dice online.

Il miglior maître chocolatier d’Italia in una fase della gara

“Un dibattito ricco di contributi, che ha fatto emergere contenuti interessanti e positivi. – commenta così Roberto Perotti. Il Presidente Richemont Club Italia.

– Il pane sta vivendo un momento di cambiamento. Vede infatti un crescente interesse da parte dei consumatori. Non viene più visto come semplice ‘accompagnatore’ del pasto. Ma quale alimento di primo piano, con proprie caratteristiche.

Questo rappresenta anche uno stimolo all’innovazione per tutta la filiera della panificazione. Ormai chiamata ad accompagnare le nuove esigenze dei consumatori”.

Gusto della solidarietà: da Sigep aiuto concreto alle famiglie del riminese in difficoltà

Entra nel vivo Il Gusto della solidarietà. L’iniziativa di responsabilità sociale promossa dal Banco della Solidarietà di Rimini.

In collaborazione con Italian Exhibition Group. Per il quinto anno ha l’obiettivo di recuperare al termine di Sigep il gelato inutilizzato dagli espositori per destinarlo così alla vendita.

Chi vorrà partecipare

Potrà quindi recarsi da domani, mercoledì, al centro commerciale I Malatesta. (di fronte all’ingresso Sud della fiera di Rimini, dalle 9.00 alle 20)

Fino al 27 gennaio potrà inoltre acquistare a offerta libera una vaschetta da 1,5 kg. L’incasso, come in passato, sarà utilizzato per comprare generi alimentari di prima necessità. Ovviamente destinati a famiglie del territorio in difficoltà.

L’obiettivo è ovviamente superare l’ottimo risultato del 2017

Uno che già aveva segnato ogni record con più di 2.500 vaschette vendute.

Un risultato reso possibile grazie alle tante aziende che contribuiranno gratuitamente all’iniziativa. Dal Centro Commerciale ‘I Malatesta’ che mette a disposizione la location all’agenzia Gambarini&Muti che realizza la grafica; da Fotolito Campidelli per gli stampati a Medac. Poi Domogel ed Erremme per le termoscatole.

Ancora ha contriobuito Summertrade che si fa carico della movimentazione prodotto a Screams che si occupa degli arredi del punto vendita fino a Svat e Best Union.

Responsabili rispettivamente del trasporto del gelato e del personale di supporto. Infine partecipe anche, come media partner Radio Gamma.

A queste realtà si aggiungono naturalmente i 100 volontari del Banco di Solidarietà di Rimini, che garantiscono la migliore organizzazione.

Non conGelateci il sorriso

Domani appuntamento conclusivo dell’edizione 2018 di Non conGelateci il Sorriso. Da 11 anni a Sigep per utilizzare il gelato artigianale sono strumento di sensibilizzazione per la campagna del progetto di prevenzione del bullismo.

Sono 117 i ragazzi coinvolti quest’anno. Protagonisti di una esperienza di educazione all’amicizia intesa come bene sociale. Coinvolte nel progetto anche 37 gelaterie del territorio.

Collaboratori

Hanno lavorato al progetto Scuola, Ufficio scolastico Provinciale sede di Rimini, Sigep; Mo.Ca spa, Cna e Confartigianato Rimini. Uni.Rimini, Fondazione Francolini Franceschi e il Comune di Rimini.

Mille e seicento bambini e ragazzi partecipanti dal 2007 ad oggi hanno detto “no” al bullismo; all’uso improprio dei cellulari e di Facebook. Regalando apprendimenti magistrali sul rispetto e sull’amicizia intesi come valori sui quali si fonda la vita affettiva e la vita civile.

Alice For Children. Obiettivo: Una scuola di cucina in Kenya

Il progetto Alice For Children presentato a Sigep mira nel 2018 alla creazione in Kenya di una nuova struttura con cucine professionali; docenti e lezioni full time per arricchire il presente e costruire il futuro dei giovani.

Sarà una bella possibilità per 30 ragazzi

Per creare il loro futuro come cuochi, pasticceri e ovviamente maestri gelatieri. Attraverso un percorso di studi suddiviso in 5 anni.

Il programma didattico completo

Sarà realizzato grazie al supporto dell’Istituto Carlo Porta di Milano. Una delle vere eccellenze della formazione alberghiera italiana.

Sostengono il progetto le aziende della filiera

Sigep, ISA, Carpigiani, Comprital, Ugolini, Electrolux Professional e Medac. Inoltre, accanto al sostegno degli addetti ai lavori del settore agroalimentare, c’è quello dato da due protagonisti importanti della comunicazione come Radio Italia e Gruppo Food.

Focus on Sigep 2018

Data: 20 – 24 gennaio 2018; Organizzazione: Italian Exhibition Group SpA; edizione: 39a SIGEP; periodicità: annuale; qualifica: internazionale; ingresso: riservato agli operatori professionali; orari: 9,30 – 18.00, ultimo giorno 9,30 – 15,00 (15,00 – 17,00 solo con ticket online).

Ultime Notizie