Home Estero Coca-Cola&#03...

Coca-Cola&caffè, un grande amore che finirà nelle bottiglie Usa, per ora, dal prossimo anno

Coca-Cola con caffè
La Coca-Cola del futuro sarà preparata con il caffè

MILANO – Coca-Cola e caffè, un grande amore che attraversa la storia del colosso, produttore della bibita gasata più bevuta al mondo. Che, da sempre, di caffeina ricavata dal caffè ne ha sempre contenuta. Per fare ancora di più, nel 2006 entrò in produzione una Coca-Cola black al gusto di caffè. Produzione sospesa dopo 2 anni per mancate vendite. Ma è di queste  ore l’annuncio che la Coca-Cola, alle prese con gravi problemi di bilancio, proverà di nuovo e farà debuttare a inizio 2021 una nuova Cola preparata con caffè che sarà di origine Brasile.

Un’esperimento, quello della bevanda a base caffè, provato anche con la ilko, una collaborazione tra illy e Coca per produrre una bevanda al caffè non gassata da consumare fredda. Nonostante il buon successo iniziale di questo prodotto dopo poco la società, che aveva sede a Milano, fu sciolta e del prodotto non si seppe più nulla. Ma è da sempre attiva, soltanto per il Brasile, la produzione di una bevanda a base caffè con il marchio rosso.

Proprio perché il caffè è sempre presente nelle menti dei vertici della Coca-Cola. Che dopo l’acquisizione della catena di caffetterie Costa ha cominciato a produrre una bevanda a base di caffè e a distribuire caffè in grani e macinato. Stessa attività di distribuzione che la Coca ha in corso da anni in diversi Paesi del mondo, a cominciare dell’Est Europa.

Un amore obbligato quello del caffè per la Coca-Cola. Il colosso delle bibite vive tempi difficili sul fronte dei bilanci: fatturato e utili giù. Al punto tale da essere superata della PepsiCo, l’eterna rivale. Ed ecco il caffè, per diversificare e per avvicinare, nel gradimento dei consumatori, le bevande energetiche oggi tanto in voga.

Ma torniamo all’annuncio della novità, la Coca-Cola preparata con il caffè. Lo sbarco sul mercato avverrà nei punti vendita degli Stati Uniti a gennaio per ampliare la sua gamma di bevande. Per ora soltanto negli Stati Uniti, dice la nota recapitata alla stampa.

Una mossa anche per parare il successo degli Energy drink a base di caffeina che tanto pubblico giovane hanno conquistato in tutto il mondo mettendo alle corde la Coca-Cola.

“Coca-Cola With Coffee” combinerà la Coca Cola classica con caffè brasiliano, così viene definito genericamente. I gusti proposti saranno inizialmente tre: Dark Blend, Vaniglia e Caramello. Le confezioni saranno lattine da 12 once, 344 millilitri.

La novità principale è che la lattina conterrà 69 milligrammi di caffeina. Questo mentre una – saranno offerti in 12 once. lattine e la bevanda contiene 69 milligrammi di caffeina per lattina. Una lattina da 12 once di Coca Cola normale contiene 34 milligrammi di caffeina; Diet Coke ha 46 milligrammi.

Il lancio arriva in un momento in cui i gusti dei consumatori stanno cambiando. I clienti attenti allo zucchero si rivolgono ad acqua, seltzer e bevande che offrono una spinta nutrizionale o energetica.

La Coca-Cola ha dichiarato in un comunicato stampa che i consumatori sono “più aperti a provare nuove bevande che attraversano la categoria”. Succhi frizzanti o miscele di succo di tè sono altri esempi della tendenza.

Il colosso di Atlanta non è l’unica azienda che combina caffè e soda. Il concorrente PepsiCo ha anche lanciato una nuova cola al caffè l’anno scorso. Il Pepsi Café, che ha anche un sapore alla vaniglia, è arrivato in aprile negli Stati Uniti per un periodo di tempo limitato. È quasi due volte più caffeinato di una soda normale.

Per la Coca-Cola non è una novità. Il marchio di Atlanta aveva lanciato nel 2006 una Coca-Cola Blak, una versione al gusto di caffè del suo prodotto esclusivo. Ma ai consumatori non era piaciuta e il produttore aveva lasciato perdere sospendendo la fabbricazione interrompendo la produzione nel 2008, a soli due anni dal lancio.

Negli ultimi anni, Coca-Cola ha rilasciato un prodotto simile chiamato “Coca-Cola Plus Coffee” o “Coca-Cola With Coffee” nei mercati internazionali. Il nuovo prodotto contiene più vero caffè di Black. C’è anche un’ulteriore contenuto di caffeina: il prodotto è più caffeinato rispetto alla normale Coca-Cola.