venerdì 24 Maggio 2024
  • CIMBALI M2

Scorte certificate Ice: a New York c’è una montagna di caffè dall’Honduras

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
Water and more
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

MILANO – Quanto caffè è depositato nei magazzini certificati della borsa di New York? Ma soprattutto qual è la sua provenienza? I dati quotidianamente diffusi dall’Ice Arabica rivelano una realtà molto diversa da quella che molti possono aspettarsi. E delineano una geografia delle origini che alcuni troveranno sorprendente.

Cominciano dalle cifre: alla data del 5 settembre 2019 le scorte certificate del contratto “C” newyorchese erano pari a 2.334.665 sacchi.

Triestespresso

Otto i porti certificati ai fini del contratto: Anversa, Barcellona, Amburgo/Brema, Houston, Miami, New Orleans, New York e Virginia.

Oltre 2 milioni di sacchi si concentrano negli scali europei, con Anversa (1.760.555 sacchi) e Amburgo/Brema (269.308 sacchi) a fare la parte del leone. Negli Usa, i volumi maggiori si registrano a New York e Houston.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.

 

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie

Carte Dozio