domenica 24 Ottobre 2021

New York a nuovi massimi, ma più che i prezzi preoccupa la crisi logistica

Da leggere

MILANO – Nuovo rialzo, in questo inizio settimana, per New York: è il quarto consecutivo per il mercato degli Arabica, con il contratto per scadenza dicembre che vola così a 204,25 centesimi, livello massimo per la scadenza principale dalla fine di luglio. Si arresta invece la corsa di Londra, al secondo ribasso consecutivo. La chiusura a 2.099 dollari; 18 in meno rispetto a venerdì.

A fornire ulteriore benzina a una congiuntura già tesa è giunta ieri la notizia di mancate consegne sin qui quest’anno da parte dei produttori colombiani per 1 milione di sacchi, lanciata dall’agenzia Reuters. Il default rischia di avere conseguenze a catena su tutta la supply chain.

Non c’è più caffè in Colombia? Stando ai dati della Federazione nazionale dei produttori (Fnc), il prodotto in realtà non scarseggia. La produzione di settembre è addirittura in crescita del 22% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, a oltre 1,2 milioni di sacchi.

La produzione dall’inizio dell’anno solare è in calo del 5%, a poco più di 9 milioni: circa mezzo milione in meno rispetto ai primi 9 mesi del 2020.

Una flessione che non si può certo definire drammatica. Il “default” – chiarisce Reuters – è legato spesso a manovre speculative dei produttori, che vogliono spuntare prezzi più alti rispetto a quelli pattuiti a suo tempo. Prima che le calamità climatiche brasiliane scatenassero a New York il più potente rally degli ultimi anni per le quotazioni degli arabica.

Un gioco rischioso che potrebbe, alla fine, rivelarsi un boomerang. Ma che al momento contribuisce a destabilizzare ulteriormente il mercato degli arabica di alta qualità.

Molti produttori colombiani garantiscono che consegneranno comunque il caffè entro fine anno o tutt’al più all’inizio del prossimo. Ma i compratori non sembrano fidarsi del tutto di queste rassicurazioni, scrive Reuters.

Per questo molti preferiscono annullare gli acquisti già effettuati, piuttosto che aspettare, con il rischio che la consegna non avvenga nemmeno l’anno prossimo. E i prezzi vadano ancora più su.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.

Ultime Notizie