venerdì 03 Dicembre 2021

CoffeeandLucas: esce il video “Come non fare una moka di…”

Federico Pezzetta: "Consigli semplici, pratici e veicolati con un linguaggio social. Nessuna nozione troppo tecnica oppure dei riferimenti più specifici che non prendono però troppo spazio. Ovviamente, se poi chi guarderà il video vorrà approfondire una questione rispetto a un'altra potrà sempre farlo in seguito"

Da leggere

MILANO – Anche questo Natale è destinato a restare casalingo e di sicuro non potrà mancare la classica moka sui fornelli di molti italiani per cercare di superare cenoni e pranzi succulenti a colpi di tazzina. Ma se non si vuole semplicemente ingurgitare una bevanda amara e invece godersi un buon fine pasto, bisognerebbe capire come utilizzare bene questa caffettiera ed evitare un retrogusto di bruciato. Di come preparare al meglio la moka ne abbiamo già parlato abbondantemente anche con l’aiuto di esperti: per stare invece più sul leggero senza scendere nei particolari più tecnici con termometri e bilancini, ci rilassiamo con qualche dritta divertente fornite dal comunicatore e fotografo CoffeeandLucas, Federico Pezzetta. Che torna davanti all’obiettivo per stemperare questo mostro sacro con un po’ di sana ironia e dei consigli semplici per il consumatore medio.

Moka? Nessuna paura

CoffeeandLucas spiega i suoi intenti e il suo punto di vista non da trainer professionista: “Senza avere la pretesa di pormi in un modo “didattico” e soprattutto in uno che avrebbe potuto allontanare il consumatore medio di moka, ho deciso di rimescolare tutte le carte e di adottare un approccio totalmente informale e anche auto-ironico (persino contro me stesso che sono incluso tra i “coffee snob”).

Un primo piano della moka

Consigli semplici, pratici e veicolati con un linguaggio social. Nessuna nozione troppo tecnica e, anche quando ci sono riferimenti più specifici, non prendono però troppo spazio. Ovviamente, se poi chi guarderà il video vorrà approfondire una questione rispetto a un’altra potrà sempre farlo in seguito. Soprattutto sulla moka, l’approccio deve essere il più flessibile possibile perché è una macchina che ha in casa la maggior parte degli italiani ma che al tempo stesso non si presta all’esecuzione di tutta una serie di passaggi che potrebbero togliere la voglia di migliorare la propria routine quotidiana.

Un gesto quotidiano da rivalutare

Andando step by step invece si può arrivare all’obiettivo. Tutto questo considerando il fatto che prima di ottenere la moka “perfetta” (qualora ne esistesse una) non è affatto impossibile pensare che qualcuno possa inventarne una automatica in futuro. Uno strumento che possa fare tutto al posto nostro risolvendo alla radice il problema (e probabilmente è la cosa più vicina a quello che un consumatore di moka vorrebbe).”

Cosa aspettiamo dunque?

Passiamo direttamente al video per farci trasportare dalla comicità montata a regola d’arte da CoffeeandLucas. Perché, fare una moka è alla portata di tutti (e anche farla bene…) e allora, perché non provarci?

E sul suo canale Instagram è a disposizione di tutti i curiosi.

Ultime Notizie