CIMBALI M2
mercoledì 12 Giugno 2024
CIMBALI M2

La vera granita siciliana? È quella al gusto di caffè espresso

Negli anni ‘50 veniva servita con la panna in dei bicchieri allungati. Così i clienti spesso ne chiedevano “mezza”

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
  • Water and more
Carte Dozio
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

MESSINA – Quante volte avete sentito il termine “mezza con panna”. Naturalmente non serve specificare che stiamo parlando di granite, l’alimento principe dell’estate siciliana. Al bar Bahira del Parco Corolla sono specialisti. Vengono servite ormai da mesi con delle brioche calde appena sfornate.

Perché si dice “mezza con la panna”?

Per i baristi se non si specifica il gusto, il termine si riferisce esclusivamente alla granita di caffè. Fino agli anni ‘50 – ‘60, quando la granita veniva accompagnata con del pane croccante di forma lunga e sottile, il bicchiere della granita era di capacità maggiore dell’attuale (peraltro la forma del bicchiere stesso, sviluppato molto in altezza, era ideale per il pane sopra descritto). Allora, le persone che preferivano una quantità minore di granita, ne chiedevano appunto “mezza”. Così la granita iniziò ad essere servita nel comune bicchiere dell’acqua.

Oggi la granita “standard” è diventata appunto quest’ultima. Chiedere oggi “una granita di caffè con panna” oppure “una mezza con panna” è praticamente la medesima cosa.
A Messina e nelle Isole Eolie la scelta di gusti è prevalentemente limone, fragola, caffè e pesca, ma la composizione è diversa. Quella messinese è leggermente più dolciastra, viceversa più tendente all’aspro è quella catanese-siracusana. Una peculiarità messinese è la cosiddetta “granita di cioccolato”, che in realtà è preparata con il cacao magro.

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie