Home Notizie Eventi Un assaggio p...

Un assaggio per collaudare in anticipo il The Milan coffee festival al Faema flagship store

Un evento nell'evento quello organizzato all'interno dello spazio di incontro per la community di coffeelover e coffeeexperts, il Faema Flagshipstore: qui è stato presentato il programma degli appuntamenti per la seconda edizione del The Milan Coffee Festival

the milan coffee festival
Il The Milan Coffee Festival in anteprima al Flagship Faema

MILANO – Il The Milan coffee festival torna a rianimare il capoluogo meneghino per la seconda volta, con dosi massicce di caffeina, dal 30 novembre al 2 dicembre. Appuntamento obbligatorio per tutti i coffeelover in visita in città, al Superstudio Più di via Tortona 27.

Ma per non aspettare troppo, un assaggio di quello che aspetta i partecipanti della manifestazione, è stato offerto durante l’evento organizzato al’interno del primo flagship store Faema al mondo in Via Forcella 7, martedì 19 novembre.

Un punto di riferimento per il caffè che, dal giorno della sua inaugurazione, ha ospitato diverse e importanti iniziative per il settore, che quindi è risultato il luogo ideale per scoprire insieme alcune anticipazioni del festival in arrivo.

Confermandosi ancora una volta come polo per la cultura e la formazione dei coffee specialist ma anche dei coffeelover, attraverso il quale entrare dentro il rito quotidiano del caffè e dell’espresso.

The Milan Coffee Festival: ecco il dietro le quinte, ingresso gratis previa registrazione

Riunita attorno alle macchine espresso Faema, Chemex, V60, e moka, accolti la stampa e i tanti operatori, tutti sulle spine per vedere qualche dettaglio in esclusiva prima che i cancelli del The Milan Coffee Festival si spalanchino davvero.

A dare il via al percorso guidato tra cupping, estrazioni alternative e mixology, Simona Colombo, Group marketing e communications director – Gruppo Cimbali. Una presentatrice speciale che è riuscita a trasmettere la filosofia dietro al festival ormai prossimo. Innanzitutto la passione per la bevanda in tutte le sue forme e poi la volontà di aprire questo mondo ancora troppo sconosciuto tra i consumatori italiani, nonostante quello che si legge e si dice.

Per questo The Milan coffee festival ha previsto l’ingresso gratuito per i visitatori (serve soltanto la registrazione: per ottenerla basta cliccare qui): i coffeelover che non sono operatori avranno così l’occasione di misurare le proprie conoscenze su tutta la filiera. Rappresentata durante le giornate della manifestazione, attraverso diversi marchi e un numero importante di appuntamenti.

Latte art, roastery, brewing e tanto altro

AL Faema Flagship i tanti volti del caffè

Sul vasto panorama di incontri pensati per operatori e visitatori, ha illuminato gli ascoltatori Sara Trioni, marketing manager di Allegra Events, organizzazione che ha portato anche il secondo The Milan coffee festival alla sua realizzazione.

Gli eventi presentati davvero non lasciano che l’imbarazzo della scelta e, quasi, disorientano. Dai confronti con i professionisti durante la serie di incontri di The Lab, supportato da Lavazza.

E proprio il colosso di Torino presenterà domenica una novità assoluta che rivoluzionerà il tradizionale consumo con la moka.

Ci sarà anche il pop-up di The true artisan café, dove sono attese torrefazioni indipendenti da tutto il mondo e caffetterie, pronte con le preparazioni di ogni tipo, cocktail a base caffè compresi.

Alla Macchina espresso, il trainer Mumac Academy

E poi l’area dedicata interamente alle creazioni elaborate di Latte art, quest’anno con una firma tutta made in Italy e da mondiale, grazie alla campionessa Manuela Fensore; insieme allo spazio di The brew bar per le estrazioni alternative e The roaster village per i torrefattori che hanno fatto degli specialty coffee la loro missione.

Previsti anche momenti adrenalinici, con la competizione di Roast masters, che vedrà sfidarsi sul palcoscenico i maestri della torrefazione.

Tutte queste macro aree sono state riprodotte in piccolo all’interno del Faema flagship store

Due campioni a confronto: Francesco Sanapo a lezione di Latte art con Manuela Fensore

In questo contesto infatti è stato infatti previsto un corner per la roastery, valorizzato dalla professionalità a 360° di Francesco Sanapo, assieme alla postazione dedicata all’espresso tasting & cupping con il trainer Mumac Academy Gabriele Limosani.

E un angolo con focus su Latte art, condotto a testa alta dalla campionessa Manuela Fensore.

V60 VS Moka

Spazio anche per le estrazioni alternative, guidati da Daniele Donateo. Infine, un posto di rilievo anche per la coffee mixology, con le creazioni alcoliche e analcoliche a base caffè della bartender Valeria Caddeu.

Alcuni degli ingredienti segreti preparati direttamente da Valeria Caddeu

The Milan coffee festival: anche l’occhio vuole la sua parte

People of Coffee

Sugli schermi del Faema flagship store, le pareti sono state abitate da diversi volti umani e tanto caffè. In occasione di questi giorni di festival, è stato infatti creato un progetto fotografico interessante e cittadino: “People of Milan”. Una mostra che raccoglie diversi volti milanesi mentre assaggiano il loro caffè ciascuno nel proprio quartiere preferito. Scatti immortalati da Specialty Pal, che ha puntato l’obiettivo su dei personaggi originali in un gesto quotidiano ma mai scontato. Come è quello del rito del caffè rivisitato in chiave moderna.

Ed ecco che il caffè ringiovanisce gli anziani, che sorridono alla camera stringendo una tazzina tra le dita. Diventa un gioco tra coppie affiatate, viaggia in sella alle biciclette e fa l’equilibrista su palloni sospesi sui piedi.

Queste immagini rubate alla frenesia milanese, saranno lo specchio del The Milan coffee festival e rifletterà le sue sfaccettature durante le giornate dell’evento.