Home Aziende RICERCA NESTL...

RICERCA NESTLÈ – Il segreto del gelato perfetto? Dentro una valanga

cono gelato Igi Doxa

MILANO – Nel Nestlé Research Center si svolgono gli esperimenti più incredibili. Tutto per creare un’alimentazione sostenibile per i prossimi 150 anni.

Per esempio per migliorare la qualità del gelato, si è scoperto che bisogna studiare le valanghe. Esaminando ai raggi X i microscopici cristalli di ghiaccio presenti nella neve, infatti, si può risolvere un problema cruciale: mantenere inalterata la stessa composizione e struttura del gelato nonostante i cambiamenti di temperatura.

Questa è una delle ricerche che vengono svolte nel Nestlé Research Center di Losanna, in Svizzera, dove 300 scienziati da tutto il mondo lavorano con lo scopo di trasformare la scienza in prodotti di consumo sani ma golosi. “ Dobbiamo sempre trovare la giusta mediazione tra il gusto e la salute del consumatore. Per esempio, il sale è nocivo ma, se non lo metti, il cibo diventa insipido. Allora abbiamo pensato a come ingannare la lingua facendole sentire salato anche se, di fatto, di sale non ce n’è”, spiega Manuela Kron, direttore delle relazioni esterne di Nestlé Italia.

A Losanna si dedicano a risolvere dubbi curiosi, ma fondamentali. Per esempio, si può ostacolare l’ obesità a partire dalla consistenza del cibo? “ Una ricerca ha mostrato che i cibi morbidi danno un senso di sazietà minore rispetto a quelli duri e quindi ne mangiamo di più. C’è una correlazione diretta tra quanto mastichiamo e quanto ci sentiamo pieni”, risponde Kron. Oppure, per ridurre il consumo di risorse nell’ agricoltura, si sono accorti che, utilizzando meno acqua per annaffiare le piante di pomodoro, gli zuccheri presenti venivano diluiti meno e i frutti diventavano più saporiti.

La priorità è quella di affrontare i problemi dell’alimentazione nel futuro. “ Stiamo osservando una crescita preoccupante delle persone sovrappeso in Cina. I cinesi infatti faticano a metabolizzare il latte, e tuttavia cominciano a mangiare troppi gelati. Quindi come facciamo a produrre dolci senza lattosio? – si chiede Kron – L’idea è quella di creare un business sostenibile nei prossimi 150 anni. Studiare come funziona il cibo, dall’ epigenetica ai biomarcatori, è fondamentale per la salute delle persone, perché se sono più sane, sono più vivaci come consumatori.”
Fonti: Wired.it e Nestlé