domenica 05 Febbraio 2023

Pozzo Blend di Senigallia è tra le migliori pasticcerie d’Italia secondo la guida del Gambero Rosso 2023

La Guida: “Qui è possibile fare colazioni con i fiocchi e pause di ogni tipo coccolati da dolci moderni, molto curati nell'estetica e nella selezione degli ingredienti (con una predilezione per frutti, farine e prodotti a filiera controllata del territorio). Al mattino da provare le soffici veneziane con crema pasticcera alla vaniglia, i deliziosi maritozzi con la panna e i cornetti con confetture (ci sono anche senza lattosio). Si fanno mangiare anche con gli occhi le tartellette con crema e frutta fresca, in più formati, e le eleganti torte, precise nelle glassature e stratificazioni, in accostamenti che ruotano secondo stagione, affiancate a interessanti rivisitazioni come quelle di mimosa e Saint Honoré. Bene pure il salato: cornetti, sandwich e rustici sono gustosi e fragranti. La cura del dettaglio è evidente anche nell'esposizione, ordinata e armonica. Servizio cordiale”

Da leggere

SENIGALLIA (Ancona) – La pasticceria Pozzo Blend di Senigallia è stata inserita dalla prestigiosa guida Gambero Rosso tra le migliori pasticcerie d’Italia. La dodicesima edizione della Guida Pasticceri & Pasticcerie di Gambero Rosso, che come di consueto assegna una, due o tre torte ai locali più dolci d’Italia in base alla qualità di pasticceria, servizio ed ambiente, ha premiato la pasticceria guidata dal trentenne Matteo Cecchini, ad un solo anno dalla sua apertura, con ben 2 torte.

Pozzo Blend presente nella guida Gambero Rosso

“È originale Pozzo Blend, concept store che nasce dal rinnovo dello storico negozio Pozzo dei Desideri e unisce in un locale moderno e accogliente la passione e la competenza di due generazioni. Il negozio di casalinghi è il regno di Daniela e Monica, che selezionano bellissimi oggetti e idee regalo per la casa, mentre nello spazio caffetteria e pasticceria si trovano le creazioni di Matteo Cecchini, figlio di Daniela, che ha realizzato il sogno di portare in città una visione di pasticceria contemporanea”- così la Guida motiva le due torte assegnate alla pasticceria.

 “Qui è possibile fare colazioni con i fiocchi e pause di ogni tipo coccolati da dolci moderni, molto curati nell’estetica e nella selezione degli ingredienti (con una predilezione per frutti, farine e prodotti a filiera controllata del territorio). Al mattino da provare le soffici veneziane con crema pasticcera alla vaniglia, i deliziosi maritozzi con la panna e i cornetti con confetture (ci sono anche senza lattosio).”

“Si fanno mangiare anche con gli occhi le tartellette con crema e frutta fresca, in più formati, e le eleganti torte, precise nelle glassature e stratificazioni, in accostamenti che ruotano secondo stagione, affiancate a interessanti rivisitazioni come quelle di mimosa e Saint Honoré. Bene pure il salato: cornetti, sandwich e rustici sono gustosi e fragranti. La cura del dettaglio è evidente anche nell’esposizione, ordinata e armonica. Servizio cordiale” conclude la Guida.

Le eccellenze di Senigallia

Con questo nuovo premio Senigallia diventa un vero e proprio caso gourmet: dopo la recente riconferma delle stelle Michelin a Moreno Cedroni e Mauro Uliassi ( è la città italiana con il più alto numero di stelle pro capite), dopo i “3 coni” assegnati da Gambero Rosso a Paolo Brunelli per il gelato, e i “Tre pani” assegnati sempre dalla Guida a Pandefrà per la panificazione, finalmente Senigallia brilla anche per la pasticceria grazie a Matteo Cecchini che un anno fa ha deciso di scommettere sulla cittadina marchigiana e aprire Pozzo Blend.

“La guida Gambero Rosso è per noi un punto di riferimento ed esserci con ben due torte dopo così poco tempo è un risultato molto importante che ci riempie di orgoglio. Riconosce il grande lavoro che abbiamo fatto in questo primo anno e che continuiamo a fare sui prodotti e sulla qualità di essi, e ci motiva a dare ancora di più per cercare nei prossimi anni di perfezionarci e crescere ulteriormente” dichiara Matteo Cecchini.

La scheda sintetica di Pozzo Blend

 Pozzo Blend nasce dall’idea di Matteo Cecchini, classe 1990, autodidatta, che dopo una laurea a pieni voti in Scienze Bancarie, Finanziarie e Assicurative e una carriera nei fondi di investimento a Milano si appassiona alla pasticceria e decide che sarebbe dovuto diventare il suo mestiere.

Decide così di tornare a Senigallia insieme a sua moglie Allegra ed aprire Pozzo Blend, pasticceria artigianale con caffetteria all’interno del negozio di casalinghi di sua madre nel cuore della Città

Pozzo Blend, come suggerisce il nome, è una miscela tutta nuova di prodotti, un mix che unisce tradizione e innovazione.

Il negozio, che si sviluppa per oltre 100 mq, vede la caffetteria pasticceria affacciarsi nell’angolo tra via Gorizia e Via Annibal Caro, un corridoio interno la collega al negozio di casalinghi, che si estende lungo via Gorizia di fronte ai celebri Portici Ercolani.

L’offerta della pasticceria

La pasticceria offre diverse varietà di prodotti: prodotti da colazione classici e innovativi preparati con lievito madre vivo, maritozzi che vengono personalizzati periodicamente (maritozzo Tiramisù, maritozzo Cassata, maritozzo Pina Colada ecc…), torte da forno rivisitate in chiave moderna da accompagnare al tè d’inverno e al del gelato di pasticceria d’estate, biscotteria, torte moderne, monoporzioni, mignon, cioccolateria e grandi lievitati.

Per l’estate vengono proposti una selezione di barattolini, stecchi, bocconcini di semifreddo da servire con il caffè. Nel bancone sono presenti, e lo saranno sempre di più, anche prodotti alternativi ai classici per chi ha intolleranze e allergie.

Tutti i prodotti proposti all’interno della pasticceria sono artigianali, realizzati da zero a partire dalle migliori materie prime, prediligendo quelle del territorio e quelle stagionali, che colorano la nostra vetrina al passare delle stagioni.

Sono banditi i semilavorati, i preparati, aromi chimici. Se possibile vengono ricercate materie prime nel nostro territorio per valorizzare i prodotti, che vengono trasformati tutti all’interno del laboratorio.

L’amore per la natura e la voglia di genuinità hanno spinto Matteo anche a creare un proprio frutteto, a pochi kilometri dalla pasticceria, in un piccolo appezzamento di terra appartenente a suo nonno Mario.

In questo primo anno di vita il frutteto ha già regalato qualche prezioso frutto che verrà impiegato per la decorazione delle crostate di stagione e per realizzare confetture artigianali o golosi inserti per le torte moderne: delle prelibatezze a km0. L’obiettivo è diventare sempre più indipendenti sulla fornitura di questi prodotti.

L’approccio della pasticceria è quello del proporre ai clienti dei prodotti di qualità veramente artigianali, che soddisfino sia i gusti più classici sia quelli più innovativi anche dal punto di vista estetico in un ambiente elegante, lineare, pulito con una caffetteria che propone prodotti ricercati e un servizio attento al cliente.

Ultime Notizie