Home Caffè Caffè verde Nicaragua pun...

Nicaragua punta sugli imprenditori campani per esportare più caffè in Italia

via del caffè
Una piantagione di caffè del Nicaragua

NAPOLI — Il Nicaragua vuole incrementare la propria quota di esportazione nel mondo del caffè. E per farlo si è rivolta all’Italia attraverso alcuni eventi promossi dall’Ambasciata del Paese Centro Americano a Roma.

In questo modo rappresentanti dell’Ambasciata si sono riuniti con alcuni imprenditori di una regione dove il caffè è una religione: la Campania.

L’incontro si è svolto nella sede del Consiglio Comunale di Napoli e ha costituito anche una tappa della visita ufficiale di Monica Robelo, l’ambasciatrice in Italia.

Water + more
BEST COFFEE

Durante il meeting sono state spiegate e presentate tutte le varie offerte che il Nicaragua può proporre in questo settore.

Tradizione e responsabilità

Si è discusso della coltivazione che unisce la tradizione di una coltura storica e la responsabilità che si è creata attraverso gli anni. Due caratteristiche che hanno portato oggi il Nicaragua a posizionarsi tra i migliori produttori di caffè a livello internazionale.

Al termine del meeting, gli imprenditori campani hanno dimostrato forte interesse a stringere le relazioni commerciali con il Nicaragua offrendo anche un accesso preferenziale al caffè offerto dalla nazione centroamericana.

Napoli è sede di un gran numero di imprese del settore. Per questo è vista dal Nicaragua come una perfetta e strategica piattaforma commerciale per l’esportazione del proprio caffè.

La Ruta del Café

Il caffè rappresenta una coltivazione importante in Nicaragua e la popolarità di questa pianta la si può intuire anche dall’offerta turistica. Esiste anche una ‘Ruta del Café Nicaragua’, destinata ai visitatori provenienti dall’estero, che coinvolge cinque dipartimenti della regione Norte Central: Estelí, Jinotega, Madriz, Matagalpa e infine Nueva Segovia.

Sandra Echenique