Home Aziende Nestlé: dal M...

Nestlé: dal Marocco 4.000 tonnellate di solubile col marchio Nescafé Classic

Lo stabilimento Nestlé in Marocco, produce già oltre 4.000 tonnellate di caffé solubile all'anno. Si tratta circa dell’80% della domanda locale. Per inserire le nuove linee dedicate alla produzione di Nescafé Classic, ha provveduto a un ampliamento di circa 1.000 mq.

nescafé
Una confezione di caffè solubile Nestlé Classic

MILANO – Arrivano aggiornamenti che interessano il caffè solubile: un grande marchio ha piani di sviluppo a riguardo. Si parla della Nestlé e del suo progetto di crescita produttiva.

Nestlé infatti, ha recentemente avviato la produzione di caffé solubile, commercializzato con il marchio “Nescafé Classic”, presso la filiale di El Jadida (Marocco).

Caffè solubile Nestlé: un futuro di espansione

Lo stabilimento, attivo da 25 anni, produce oltre 4.000 tonnellate di caffé solubile all’anno. Coprendo così l’80% della domanda locale ed esportando tre quarti della produzione in diversi Paesi del Nord Africa (Egitto, Libia, Algeria, Tunisia) e dell’Africa subsahariana, tra cui Costa d’Avorio e Senegal.

FOODNESS
CARTE DOZIO

Dal 1993 (anno di fondazione), Nestlè ha investito nello stabilimento marocchino oltre 61 milioni di euro. Per inserire così le nuove linee dedicate alla produzione di Nescafé Classic, ha provveduto a un ampliamento di circa 1.000 mq.

Il segmento del caffè solubile rappresenta quasi il 35% del fatturato complessivo di Nestlé in Marocco

Un dato che si attesta a circa 88 milioni di euro all’anno. La fabbrica di El Jadida produce anche powdered milk a marchio “Nido”, ottenuto dalla trasformazione del latte locale.

Dei 500 milioni di litri di latte prodotti annualmente nell’area di El Jadida, la fabbrica Nestlé ne trasforma oltre 60 milioni, pari al 12% del totale.