Home Sostenibilità Nescafé: nell...

Nescafé: nelle Filippine il testimonial è un vero produttore di caffè

Nescafé Leo Zambrano
Il volto di Leo Zambrano compare sulle nuove confezioni di Nescafé

MILANO – Si chiama Leo Zambrano ed è suo il volto che fa capolino da qualche giorno sulle confezioni di Nescafé, a rappresentare simbolicamente tutti i produttori di caffè delle Filippine. Una specie di Juan Valdez asiatico? Non proprio. L’iconico testimonial di Café de Colombia è infatti un personaggio fittizio, anche se a incarnarlo – nell’arco di un sessantennio – sono stati pure degli autentici cafeteros. Zambrano racconta invece una storia autentica: quella di un produttore che per oltre 37 anni ha lavorato duro rimanendo ai limiti della sussistenza.

Poi, la svolta, nel 2018, grazie al programma di sostenibilità di Nestlé: il Nescafé Plan.

Nelle Filippine, il gigante svizzero ha varato un progetto denominato Project Coffee+.

Obiettivo: accrescere produttività e redditi attraverso un’iniziativa pilota di empowerment rivolta a 1.500 produttori delle province di Bukidnon e Sultan Kudarat, entrambe sull’isola di Mindanao.

Il tutto, in collaborazione con Giz (Deutsche Gesellschaft für Internationale Zusammenarbeit), l’agenzia governativa tedesca per la cooperazione internazionale allo sviluppo.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.