Home Catene di caffetterie Starbucks app...

Starbucks approda in Toscana ai Gigli entro l’anno: posizioni aperte

Sul sito di Starbucks sono comparsi degli annunci di lavoro per le candidature di manager di negozio e supervisore dei turni (assistente manager) da inserire all’interno della squadra con largo anticipo rispetto all’inaugurazione (per il personale è prevista una formazione di quattro mesi)

tazze riciclabili starbucks costa rica

FIRENZE – Una città che si è mostrata tra le prime interessate al trend degli specialty coffee (ricordiamo il pioniere Francesco Sanapo con la sua caffetteria Ditta Artigianale) e per il 2021 si prepara ad accogliere la catena americana per eccellenza legata al caffè: Starbucks. La data non è ancora fissata, ma sono già aperte le posizioni lavorative per il nuovo punto del colosso in Italia. Leggiamo i dettagli da firenze.repubblica.it.

Starbucks in Toscana

Starbucks prepara lo sbarco in Toscana. Il primo caffè della celebre catena statunitense – 33mila negozi – verrà inaugurato al centro commerciale I Gigli di Campi Bisenzio (Firenze) ma sulla data non ci sono ancora certezze. Probabilmente nella seconda metà del 2021. Sul sito di Starbucks sono comparsi degli annunci di lavoro per le candidature di manager di negozio e supervisore dei turni (assistente manager) da inserire all’interno della squadra con largo anticipo rispetto all’inaugurazione (per il personale è prevista una formazione di quattro mesi).

L’entrata della catena ai Gigli è un colpo di richiamo

La caffetteria prenderà il posto dell’ex libreria Mondadori all’ingresso da Corte lunga che soltanto in parte è occupata da Dmail. A curare lo sviluppo in Italia di Starbucks è il gruppo Percassi di Bergamo, partner italiano cui fanno riferimento altri prestigiosi brand come Kiko, Lego, Dmail, Nike. Secondo alcune indiscrezioni il locale prevede sia posti a sedere all’interno della caffetteria sia all’aperto.