Home Notizie Interviste Gruppo Cimbal...

Gruppo Cimbali, Codarri: “Online Coffee School per insegnare agli studenti il mondo del caffè”

La manager: "La scorsa estate nel periodo immediatamente successivo al lockdown, alcuni istituti alberghieri ci hanno contattato chiedendo aiuto perché non erano riusciti a garantire ai loro studenti le ore curricolari previste per l’alternanza scuola lavoro. Quindi, per cercare di venire incontro a questa necessità, ci siamo resi disponibili ad organizzare dei training on line"

lisa codarri
Il logo Online Coffee School

MILANO – Di fronte all’emergenza la Mumac Academy non si è tirata indietro nel suo impegno formativo verso i nuovi professionisti del domani. La didattica a distanza può funzionare attraverso la giusta proposta e organizzazione: così è successo con la online coffee school, un progetto che dall’estate sino a oggi è a disposizione degli istituti alberghieri. Ne abbiamo parlato con Lisa Codarri, Mumac Coffee Academy Manager.

Lisa Codarri, da quale esigenza è nata l’idea di una web school per gli alberghieri?

“La scorsa estate nel periodo immediatamente successivo al lockdown, alcuni istituti alberghieri ci hanno contattato chiedendo aiuto perché non erano riusciti a garantire ai loro studenti le ore curricolari previste per l’alternanza scuola lavoro. Quindi, per cercare di venire incontro a questa necessità, ci siamo resi disponibili ad organizzare dei training on line.

Da lì il passo è stato semplice, al rientro, con l’avvio delle scuole, viste le difficoltà date dalla situazione che stiamo vivendo, abbiamo voluto dare l’opportunità agli istituti scolastici e di conseguenza ai professionisti del domani, di poter vivere delle esperienze formative di valore. Gruppo Cimbali da sempre investe in formazione, ancora di più nei confronti delle nuove generazioni: pensiamo al Concorso Maestri dell’Espresso Junior, in collaborazione con Illy Caffè, che è ormai giunto alla 29 edizione.”

Com’è stato pensato il calendario didattico e l’offerta formativa?

“Questo progetto è stato creato per permettere agli studenti di conoscere il mondo del caffè in modo più completo, passando dalle basi, come la botanica del caffè e l’espresso italiano, e approfondendo poi tematiche legate ai metodi di estrazione alternativi all’espresso, per un approccio differente rispetto a quello della caffetteria classica.

È fondamentale per i ragazzi conoscere le basi per poi potersi evolvere e poter lavorare con le nuove materie prime a disposizione. Abbiamo inoltre inserito il tema della sostenibilità, un argomento da tenere sempre più in considerazione sotto diversi aspetti: la filiera del caffè, i consumi, e molto altro ancora.

Il mondo del caffè è in continua evoluzione e crescita, per questo motivo la nostra offerta formativa è stata studiata per poter trasmettere ai baristi del domani l’importanza della formazione e di avere una forte professionalità.”

Insegnare a diventare operatori professionisti in modalità online, è possibile?

Lisa Codarri: “È una sfida che ci siamo posti: si possono porre le basi teoriche, ma a tempo debito dovranno essere integrate con una parte pratica. Non ci vogliamo illudere che dopo un corso online si sia dei professionisti, sarebbe anche un modo per sminuire un mestiere molto complesso e per cui si ha la necessità di studiare e sperimentare per molto tempo. La conoscenza è un grande valore aggiunto: lo scopo dell’Online Coffee School è quello di dare una base su cui poi lavorare e di aprire la mente a nuovi contenuti.”

Chi sono i docenti con cui si confronteranno sul web gli studenti?

“I docenti sono i trainer di Mumac Coffee Academy, professionisti, già Ast Sca nonché assaggiatori certificati.”

Il successo dell’edizione estiva ha portato all’estensione del progetto: cosa cambia per l’autunno?

“Innanzitutto, l’attività viene proposta on demand, in base alle richieste delle scuole e il contenuto vuole essere il più possibile personalizzabile a seconda delle esigenze dei docenti. Quindi, oltre ad essere un corso che vuole trasmettere il mondo del caffè, quale in continua evoluzione e crescita, vuole anche venire incontro alle necessità di approfondimento di ogni singolo istituto scolastico.”

Pensate di renderla un’iniziativa permanente?

“Per il momento partiamo e in base a come si evolverà la situazione valuteremo: sicuramente la possibilità di offrire attività di formazione on line, da che era un’eccezione, ora anche per la scuola è diventata quotidianità e vorremmo mantenerla come modalità formativa affiancata alla parte in presenza.”

Quali sono i passi da compiere per partecipare ai corsi gratuiti?

“Gli istituti, i professori, possono mettersi in contatto direttamente con noi via e-mail
([email protected]), così da scrivere un piano formativo insieme, focalizzato su determinate tematiche, in base alle loro esigenze di approfondimento.
Per spunti e informazioni possono consultare il nuovo sito mumacacademy.com dove troveranno tutta l’offerta formativa a disposizione.

Per informazioni:
E-mail [email protected]
Facebook facebook.com/mumacacademy
Instagram www.instagram.com/mumacacademy