Creamart: il barista coreano Lee Kang Bin dipinge le opere d’arte sui cappuccini

L'arte esce fuori dai quadri. Le opere più famose dei pittori più apprezzati al mondo, riprodotti dal barista di Seoul in tazzina

SEOUL – Avevamo già assistito alle creazioni di Lee Kang Bin: fantastiche riproduzioni artistiche fatte sulla schiuma del cappuccino.

Adesso, la Creamart, così come la chiama il suo creatore, ritorna con immagini sempre più ispirattrici.

Lee Kang Bin: le sue opere d’arte

Sono soprattutto riproduzioni di quadri famosi. Ritratti di personaggi celebri e protgonisti di cartoni animati di tutti i tempi. Tutto questo è ciò che il 26enne di Seoul fa rivivere dentrouna tazza di cappuccino.

WEGA
MAZZER

Lee Kang bin è il così detto artista-barista

Un ragazzo che può impiegare anche tre ore per servire un cappuccino ma che poi lo consegna decorato con la Notte Stellata di Van Gogh o con la Mona Lisa di Leonardo Da Vinci.

Il ventiseienne lavora presso il C.Through, bar di Seul, in Corea del Sud

E’ qui, con la schiuma del latte e coloranti alimentari, che può dare sfogo a tutto il suo estro artistico. Così come fa già dall’età di 17 anni quando, durante ils ervizio militare, iniziò a proporre cappuccini decorati ai suoi compagni.

Lo vediamo direttamente all’opera

Ogni mese Lee Kang-bin propone nel bar tre varianti

Ognuna delle quali ha un prezzo diverso in base alla complessità del soggetto. Una colazione certo non low cost ma, si sa, l’arte ha il suo valore.