domenica 25 Febbraio 2024
  • CIMBALI M2
[adning id="267609"]

La scuola Engim di Oderzo lancia il club sandwich dolce per l’estate

Paolo Favaro, ideatore del progetto: "Lo scorso anno, assistendo al concorso per il miglior club sandwich di Jesolo, mi è venuta l’idea di estendere il concetto di questo panino che tutti conosciamo al mondo della pasticceria. Ne ho subito parlato con l’organizzatore del contest, Gianfranco Moro, che si è immediatamente dimostrato entusiasta. Abbiamo così cominciato a lavorare per mettere a punto il nuovo prodotto"

Da leggere

Dalla Corte
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

ODERZO (Treviso) – Il club sandwich, da tutti conosciuto come il “panino americano multistrato” diviene ora un dolce dessert, da consumare a fine pasto, come merenda o nelle golose pause a cui si vuole cedere. Il prodotto è un’ottima proposta per bar e pasticcerie. L’idea di declinare nel dolciario i classici ingredienti (e aggiungendone di nuovi) è stata realizzata dagli insegnanti e dagli studenti del corso di panificatore e pasticcere della Scuola per la formazione professionale Engim di Oderzo.

Il club sandwich dolce dell’Engim di Oderzo

C’è una novità in frigorifero. Anzi, un’autentica rivoluzione nel mondo dell’agro-alimentare italiano. Un gruppo di insegnanti e allievi, capitanati dal professore Paolo Favaro, ideatore e coordinatore del progetto, ha infatti studiato a lungo ingredienti, dosi e ricetta, prima di presentare quest’oggi, la gustosa novità, presso la sede dell’Engim di Oderzo (Treviso).

La San Marco Leva Luxury Multiboiler

“Lo scorso anno, assistendo al concorso per il miglior club sandwich di Jesolo, mi è venuta l’idea di estendere il concetto di questo panino che tutti conosciamo al mondo della pasticceria – ha raccontato Paolo Favaro – . Ne ho subito parlato con l’organizzatore del contest, Gianfranco Moro, che si è immediatamente dimostrato entusiasta. Abbiamo così cominciato a lavorare per mettere a punto il nuovo prodotto”.

Pasticceria e sperimentazioni

Da quel momento è iniziato un viaggio fatto di studio nella pasticceria e di sperimentazioni al fianco di sette professionisti del settore. In seguito, sono stati coinvolti, oltre ad alcune aziende esterne, anche gli allievi, che si sono subito appassionati all’idea di lavorare a questa innovazione.

Triestespresso
sandwich
Gli strati che compongono il club sandwich dolce (immagine concessa)

“Parliamo di innovazione quando si è capaci osservare con nuovi occhi la tradizione e di tradurla con metodi moderni – ha detto Gianfranco Moro – . I ragazzi sono i primi a voler prendere parte e dare un grande contributo a questo tipo di progetti”.

“Quando si lavora con un gruppo di docenti con simili competenza e passione, diventa un’opportunità poter assecondarne le idee e un privilegio vedere vincere le sfide – ha spiegato Alberto Pessa, dirigente dell’istituto con sede a Oderzo -. Questa iniziativa si inserisce in quella che è una strategia più ampia che come scuola stiamo portando avanti”.

Pessa continua: “È proprio da questa dal club sandwich dolce che nasce “Club Engim”, un momento di incontro a cadenza annuale che si pone l’obiettivo di unire le eccellenze che, a vario titolo e con ruoli differenti, condividono e scambiamo idee e proposte utili alla vita di questa scuola. Fanno parte del “Club” docenti, studenti che si sono distinti nel loro percorso scolastico (e che saranno i nostri “ambassador”), aziende e stakeholder che sostengano la formazione e collaborino con Engim, condividendone il codice etico”.

CIMBALI M2
  • LF Repa
  • Quamar
  • TME Cialdy Evo

Ultime Notizie

  • Water and more
  • IMF
Carte Dozio
Mumac