Home Caffè Caffè verde La culla dell...

La culla dell’Arabica contro il cambiamento climatico: come fare in Etiopia

In origine una pianta che cresceva solo nelle zone più elevate e che oggi è la specie più coltivata al mondo. L'Arabica e le altre varietà botaniche provengono per il 30% dalle esportazioni dell'Etiopia, raggiungendo circa 240 tonnellate di caffè nel 2019. Circa 15 milioni di persone in Etiopia sono coinvolte in qualche modo nell'economia di questo prodotto, che sia attraverso le piantagioni, la distribuzione o le vendite

Etiopia
I coltivatori asciugano i chicchi nella piantagione di Gojjam

MILANO – La chiave per affrontare il cambiamento climatico, rendendo i chicchi maggiormente resilienti a questo fattore di rischio, potrebbe esser quella di spostare le zone di coltivazione su altitudini più alte in Etiopia. Almeno questo è ciò che alcuni gruppi di ricerca suggeriscono in uno studio citato sul sito eos.org, con focus sugli effetti di questo fenomeno sul paesaggio del caffè etiope.

Etiopia: gli studiosi hanno applicato le alte emissioni del modello climatico Representive concentration pathway 8.5

Ovvero uno schema che prospetta un incremento delle temperature di circa 2 gradi centigradi in cinquantanni, nella maggior parte dell’Africa. Un aumento che potrebbe raggiungere i 4 gradi alla fine del secolo. Questo cambiamento potrebbe rendere incoltivabile il 59% del terreno destinato al chicco in Etiopia. Così afferma il coautore Sebsede Demissew, uno scienziato e professore all’Università Addis Ababa.

Etiopia, la casa dell’Arabica

 

In origine una pianta che cresceva solo nelle zone più elevate e che oggi è la specie più coltivata al mondo. L’Arabica e le altre varietà botaniche provengono per il 30% dalle esportazioni dell’Etiopia, raggiungendo circa 240 tonnellate di caffè nel 2019.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.