Home Analisi di mercato Honduras: pro...

Honduras: produzione in forte flessione, il settore punta tutto sui caffè specialty

Honduras
Un sacco di caffè proveniente dall'Honduras

MILANO – Il Covid-19 ha risparmiato la campagna caffearia di quest’anno dell’Honduras, già pressoché conclusa quando il virus ha cominciato a propagarsi nel paese. La pandemia sta invece colpendo l’export, che procede a rilento a causa delle limitazioni imposte dalle misure sanitarie di prevenzione. Intanto, la produzione 2019/20 segna una forte battuta d’arresto.

Secondo il report del servizio informativo estero di Usda, il raccolto di quest’anno sarà di poco inferiore ai 5,6 milioni di sacchi, contro i 7,5 milioni del 2018/19. A determinare questa flessione, fattori climatici, ciclici il risorgere della ruggine del caffè, che colpisce soprattutto la varietà Lempira.

La situazione migliorerà parzialmente nel 2020/21: gli esperti del ministero americano prevedono che il prossimo raccolto risalirà a 6,1 milioni di sacchi, un dato comunque sempre lontano dai picchi produttivi del decennio trascorso.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.