Home Notizie Fiere e Manifestazioni La Fiera Gulf...

La Fiera Gulf Food di Dubai: il racconto della prima rassegna internazionale nell’era Covid

Banco di prova per l’evento più importante dell’anno 2021, che sarà Dubai Expo 2020, la cui apertura è stata rinviata al 1 ottobre 2021. Rispetto agli anni passati, la stima circa l’affluenza è stata di circa il 70% in meno di visitatori. Importanti Paesi come l’Arabia Saudita, il Kuwait e l’Oman hanno i confini ancora chiusi

Lo sceicco Maktoum bin Mohammed apre Gulfood 2021
Lo sceicco Maktoum bin Mohammed apre Gulfood 2021

DUBAI – Pensare alle fiere internazionali, del caffè e non, di questi tempi con l’incubo del Covid dietro l’angolo fa un po’ strano. Soprattutto considerando che in Italia tutte queste manifestazioni sono state o annullate o rimandate nel tempo, o trasformate in manifestazioni online, proprio a causa della pandemia. E delle norme statali che hanno vietato le Fiere e i Saloni.

C’è poi l’eccezione di Gulf Food, la fiera di Dubai, che a discapito del virus ha comunque avuto luogo. Ovviamente, con tutte le disposizioni di sicurezza necessarie alla tutela dei partecipanti, che sono calati del 70 per cento.

Golf food live in person
Gulf Food 2021 live in person

Per immaginare quello che sembra ormai uno scenario fantascientifico, condividiamo la testimonianza di chi c’è stato e l’ha vissuto in prima persona, come il team Filicori Zecchini, l’industria di torrefazione centenaria di Bologna.

Gulf Food 2021 è stato il primo vero evento di respiro internazionale organizzato nella regione del GCC dopo lo scoppio della pandemia

E, per l’area, ha rappresentato una sorta di banco di prova per l’evento più importante dell’anno 2021, che sarà Dubai Expo 2020, la cui apertura è stata rinviata al 1 ottobre 2021. Rispetto agli anni passati, la stima circa l’affluenza è stata di circa il 70% in meno di visitatori. Importanti Paesi come l’Arabia Saudita, il Kuwait e l’Oman hanno i confini ancora chiusi.

Nessun visitatore israeliano (che per la prima volta avrebbe potuto partecipare alla fiera) è potuto essere presente in quanto è ancora proibito uscire da Israele.

La stragrande maggioranza dei visitatori provenivano dagli Emirati arabi uniti, Uae

Molti altri (in minor misura) sono arrivati dal Qatar e dal Bahrain. Lo stand Filicori Zecchini avuto anche visite da parte di importatori del Nord Africa (Libia e Algeria), nonché dal sub-continente indiano (Bangladesh soprattutto).

Filicori Zecchini da anni partecipa alla manifestazione per consolidare la propria presenza nell’area UAE. Quest’anno la centenaria azienda bolognese ha puntato sulle proprie miscele per caffè espresso, icona di stile italiano: dalle storiche miscele, Forte e Delicato, alla neonata miscela 100 Percento Arabica – una sapiente miscela di Arabica in purezza, bilancia le varie caratteristiche delle nostre mono-origini utilizzate.

Molte le richieste di prodotto in capsula, la capsule 100% compostabili (compatibili Nespresso) hanno riscosso molti apprezzamenti dal pubblico presente.

stand filicori zecchini dubai
Lo stand Filicori Zecchini a Dubai