Home Notizie Fiere e Manifestazioni Gianni Cocco ...

Gianni Cocco presenta le sue creazioni al Salone per Fabbri Rekico, Dersut e Brita

Gianni Cocco
Gianni Cocco (al centro), con Luca Sardella (a sinistra) e Nicola Fabbri, titolare di Fabbri 1905 (a destra) (credits:@coffeeandlucas @romediastudio)

RIMINI – Vero tour de force a Sigep 2020 per Gianni Cocco, “Italian Coffe Trainer” dell’Accademia Italiana Maestri del Caffè (Aicaf). Alla kermesse riminese, il talentuoso e poliedrico barista e barman ha tenuto ben 8 workshop presso gli stand di Fabbri 1905, Brita Italia, Rekico e Dersut Caffè, nei quali – con il supporto di Aicaf – ha svolto diversi master.

Temi principali: due ricette per bambini condivise nello stand di Fabbri con il maestro pasticcere Francesco Elmi; una per sportivi; una infine dedicata al tè e Iovem presso Brita, quest’ultima condivisa con Bruno Vanzan. Scopriamo più da vicino, queste golose proposte.

“Choco Happy e Nuvola Celeste”, svolto presso Fabbri 1905 (condiviso con Francesco Elmi da Fabbri), Rekico Caffè e Dersut Caffè

Due piatti distinti pensati per la coppia mamma e figlia, nel primo caso, nonché papà e figlio, nel secondo caso. Nel primo piatto, dentro un bicchierino, una spuma al cioccolato fondente calda con all’interno un cuore di spuma fredda all’amarena realizzate con i sifoni whip Gourmet Isi.

Gianni Cocco
Gianni Cocco (a destra) con Francesco Elmi (credits:@coffeeandlucas @romediastudio)

In un un’altro bicchierino, un espresso 100% Arabica. In un terzo bicchierino, un cubetto di cioccolato fondente abbinato ad una amarena e infine nell’ultimo bicchierino una piccola nuvola di zucchero filato alla fragola.

Gianni Cocco
Choco Happy (credits: @coffeeandlucas @romediastudio)

Questo piatto è pensato appunto per mamma e figlia. Perché, mentre la mamma sorseggia l’espresso e un pezzo di cioccolato con amarena la figlia mangia le due spume con lo zucchero filato.

Nell’altro piatto invece per papà e figlio c’è un bicchierino composto da topping zucchero filato Fabbri azzurro, latte scremato montato a freddo chiuso in superficie da pop corn glassati con il Chocokroccant Fabbri; in un cono gelato dello zucchero filato celeste preparato in live e pop corn glassati sempre con Chocokroccant (che è un Topping speciale al cioccolato della Fabbri) posizionati dentro una piccola cloche.

Gianni Cocco
Nuvola Celeste (credits:@coffeeandlucas @romediastudio)

In questo caso il bambino mangia i popcorn al cioccolato e lo zucchero filato mentre il papà sorseggia il bicchierino di latte scremato.

“Gold Fitness”, svolto presso Rekico, Dersut Caffè e Brita (condiviso con Gian Zaniol da Brita)

Una composizione di bevanda all’avena “Invece” riscaldata ed insaporita dalla miscela Gold – sempre di “Invece” – composta da curcuma, zenzero, pepe nero, pepe bianco, pepe verde, anice stellato, fava tonka e petali di rosa sormontata da un velluto al caffè e fiori di cannella realizzata direttamente dentro un sifone whip Gourmet con la tecnica Rapid Infusion.

Gold Fitness (credits: @coffeeandlucas @romediastudio)

In quest’ultimo caso i fiori di cannella ed il caffè macinato a 800 micron sono stati lasciati in infusione – sempre nella bevanda all’avena dentro il sifone – per 25 minuti. Per poi realizzare, con l’aggiunta dell’addensante, un velluto all’interno di un altro sifone che ha completato in superficie la bevanda.

Gianni Cocco (a destra) con Gian Zaniol (credits: @coffeeandlucas @romediastudio)

Tè, velluti e Iovem, svolto da Gianni Cocco presso Brita Italia in condivisione con Bruno Vanzan

Piatto composto da una cloche con all’interno dei cubetti di frutta resi frizzanti all’interno del sifone Co² che ha permesso in 30 minuti di ottenere la frutta frizzante.

Tè, velluti e Iovem (credits: @coffeeandlucas @romediastudio)

Il drink invece è stato realizzato direttamente nel sifone Nitro e poi scaricato all’interno del bicchiere composto da Iovem (nettare viola di Bruno Vanzan a base di mosto d’uva, zenzero, limone e miele) miscelato a un tè verde Hunnan, acqua tonica e Mixybar Litchi di Fabbri 1905.

Gianni Cocco (a destra) con Bruno Vanzan (credits: @coffeeandlucas @romediastudio)

Bruno ha presentato la sua bottiglia, che ha fatto assaggiare in purezza.