venerdì 24 Maggio 2024
  • CIMBALI M2

Sanapo in un tour di 5000 km dall’Etiopia all’Italia alla scoperta di blend esclusivi

Il patron del marchio fiorentino Ditta Artigianale: “Finalmente dopo due anni di stop imposti dalla pandemia posso riprendere i viaggi alle origini del caffè, per selezionare le varietà più esclusive da portare in Italia. Questo viaggio mi consentirà di conoscere, ed entrare in contatto, con alcuni piccoli produttori locali che applicano la stessa filosofia di Ditta Artigianale, basata su tracciabilità totale e qualità, ma soprattutto potrò assaggiare nuove varietà di caffè, visitando direttamente le piantagioni, anche quelle più selvatiche e particolari"

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
Water and more
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

FIRENZE — Un viaggio di una settimana alla ricerca dei caffè più rari e pregiati al mondo, da portare per la prima volta in Italia. Dalla regione di Guji a quella di Yirgacheffe, passando per Sidamo e Addis Ababa: quattro luoghi per scoprire l’origine e, soprattutto, un mondo che vive ancora secondo tradizioni millenarie.

Il tour di Francesco Sanapo

È l’Etiopia la nuova tappa del tour di Francesco Sanapo, coffee lover, patron del marchio fiorentino Ditta Artigianale e pluripremiato campione baristi e assaggiatori di caffè, che dal 4 al 12 febbraio visiterà il Paese africano per scovare le varietà più ricercate, coltivate da piccoli produttori locali che applicano un approccio all’agricoltura rispettoso dell’ambiente e dei lavoratori.

Triestespresso

Un viaggio che sarà raccontato giorno dopo giorno, dallo stesso Sanapo, sul suo profilo Instagram @sanapofrancesco, dal quale trasmetterà in diretta per condividere scoperte, novità e cultura sul caffè, ma anche storie e curiosità sul mondo che si cela dietro ad una tazzina.

“Finalmente dopo due anni di stop imposti dalla pandemia posso riprendere i viaggi alle origini del caffè, per selezionare le varietà più esclusive da portare in Italia – afferma Francesco Sanapo. – Questo viaggio mi consentirà di conoscere, ed entrare in contatto, con alcuni piccoli produttori locali che applicano la stessa filosofia di Ditta Artigianale, basata su tracciabilità totale e qualità, ma soprattutto potrò assaggiare nuove varietà di caffè, visitando direttamente le piantagioni, anche quelle più selvatiche e particolari”.

Sanapo conclude: “È importante andare all’origine, conoscere le persone che lavorano in piantagione e se ne prendono cura. La qualità del caffè passa anche e soprattutto da questi aspetti”.

Francesco Sanapo è riuscito a unire il proprio lavoro a una maniacale passione per il caffè. Nei numerosi viaggi nei paesi d’origine del caffè, va alla ricerca delle materie prime più esclusive ed etiche, creando un contatto diretto con ogni singolo produttore, basato sulla fiducia e il rispetto reciproco.

Nel 2013 è iniziata l’avventura di Ditta Artigianale che nasce per dare risalto alla qualità dell’artigianalità italiana, applicata al mondo del caffè.

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie

Carte Dozio