Home Analisi di mercato Brasile: prim...

Brasile: prima stima Conab prevede un raccolto 2019/20 in forte calo

raccolto brasiliano
Vista dall'alto di una fazenda brasiliana

MILANO – Forte calo produttivo in vista per il Brasile nell’annata 2019/20. La prima stima ufficiale Conab prevede infatti un raccolto che si attesterà tra i 50,48 e i 54,48 milioni di sacchi, pari a una flessione compresa tra il 18,1% e l’11,6%.

L’andamento negativo va imputato principalmente alla ciclicità negativa degli arabica, dopo il raccolto record dell’anno trascorso.

Il forte stress vegetativo subito dalla piante si ripercuoterà negativamente sulle rese unitarie della varietà più pregiata, la cui produzione scenderà a 36,12-38,16 milioni di sacchi, ossia un calo compreso tra il 23,9% e il 19,6% rispetto ai 47,48 milioni prodotti nel 2018/19.

In ulteriore ripresa e a livelli record, invece, la produzione di conilon (robusta), che è prevista tra i 14,17 e i 16,33 milioni di sacchi, per un incremento tra l’1,3% e il 15,2%.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.