sabato 22 Gennaio 2022

Ecco perché bere un buon espresso fa bene anche alla salute

Da leggere

MILANO – Vi proponiamo un decalogo ben fatto in sei punti sulle virtù del caffè.

Tutto il mondo è paese? Una grande verità, soprattutto quando parliamo di caffè! Questa bevanda è apprezzatissima in tutto il mondo ed è uno dei pochi elementi che è possibile trovare in culture lontane – alle volte – anni luce.

E non importa di quale tipologia si tratti: dall’espresso allo shakerato, passando per il caffè freddo ed il latte macchiato, è davvero impossibile non trovare un paese che non ne faccia uso.

In Italia, poi, un Paese in cui il consumo del caffè è particolarmente elevato, stanno anche cambiando le abitudini dei consumatori: il caffè in capsule, infatti, ha ultimamente riscontrato un enorme successo per via della velocità e la comodità nella preparazione, ma anche nell’acquisto, visto che possono essere facilmente ordinate su e-commerce specializzati nell’offerta di cialde di caffè.

Così, preparando il caffè a casa, si potrà anche scegliere fra una vasta selezione di gusti, aromi e intensità differenti.

Il caffè, però, non è una bevanda diffusa e apprezzata soltanto per il suo gusto, ma anche per i numerosi benefici che apporta: dalla memoria allo stato d’animo, vediamo insieme perché bere caffè fa bene alla salute.

Il caffè fa bene alla memoria

Il caffè non è solo un ottimo energizzante, ma fa anche particolarmente bene alla nostra memoria. Tutto merito della caffeina che, secondo le ricerche dell’Università John Hopkins, aiuterebbe le sinapsi a conservare i ricordi e a renderli maggiormente reperibili nell’arco delle successive 48 ore.

Il caffè rallenta l’invecchiamento

Il caffè non è ricco solo di caffeina, ma anche di numerosi anti-ossidanti che rallenterebbero l’invecchiamento sia delle cellule cerebrali, che di quelle delle ossa, delle articolazioni e ovviamente della pelle. Mantenersi giovani e in salute? Il caffè, anche da questo punto di vista, è sempre presente.

Caffè VS Morbo di Parkinson

Stando alle ricerche condotte dal dottor Ronald Postuma, il caffè sarebbe molto utile anche per avere un maggiore controllo dei propri movimenti, al punto da risultare un grande viatico per chi purtroppo soffre del Morbo di Parkinson.

Il caffè accelera il metabolismo

La caffeina, si sa, è uno degli elementi presenti in natura che più di tutti accelera il metabolismo e aiuta a consumare con maggiore velocità i grassi corporei. E non è un caso che tale sostanza sia contenuta in numerosi prodotti dimagranti. Per questo motivo, una tazzina di caffè risulta essere indicata anche e soprattutto per chi soffre di obesità e vorrebbe perdere molti chili.

Il caffè rende felici

La caffeina, fra le tante proprietà, ha anche la facoltà di stimolare la felicità in chi la assume, al punto da abbassare di circa il 50% le manie suicide in chi soffre di depressione cronica. Un’ottima soluzione per affrontare la vita con maggiore piglio.

Infine il caffè nutre l’organismo

Infine, il caffè contiene un elevatissimo numero di nutrienti essenziali, come ad esempio il potassio, la vitamina B2, la B5 e la vitamina B3. Il che significa nutrire maggiormente il proprio organismo, integrando il caffè in una dieta comunque sana.

Ultime Notizie