Home Notizie Eventi Come il World...

Come il World Coffee Producers Forum guarda a un futuro diverso per il settore del caffè

World Coffee Producers Forum

MILANO – Circa 3 mila persone in rappresentanza di oltre una sessantina di paesi hanno potuto seguire la terza edizione del World Coffee Producers Forum, l’assise mondiale sorta nel 2017 per affrontare – in un un’ottica comune e con un approccio integrato esteso a tutta la filiera – le sfide che hanno davanti i paesi produttori di caffè: dalla sostenibilità economica, sociale e ambientale alle strategie di adattamento al mutamento climatico; dall’esodo dalle campagne e il suo impatto sul ricambio generazionale dei produttori, alla volatilità dei prezzi e la giusta remunerazione dei produttori, quale presupposto per creare un settore caffeario più prospero, che divenga motore di sviluppo e fattore di rilancio economico e radicamento nelle comunità rurali.

Dopo le prime due edizioni – andate in scena rispettivamente nel 2017, a Medellín, in Colombia, e nel 2019, a Campinas, in Brasile – la terza si è svolta il 15 luglio, in forma virtuale.

World Coffee Producers Forum in presenza il prossimo anno a Kigali

L’evento della scorsa settimana è stato in realtà il prologo di un futuro Forum in presenza. Quest’ultimo si svolgerà – Covid permettendo – nel luglio 2022 a Kigali, capitale del Ruanda.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.