Home Analisi di mercato Torna El Niño...

Torna El Niño, a rischio l’esportazione di 750 mila sacchi di caffè in Perù

I danni arrecati alla rete stradale dal maltempo dovuto al "Niño Costero" potrebbero ritardare di mesi spedizioni e consegne, con danni consistenti per i produttori e il commercio.

MILANO – Gravissimo il bilancio delle alluvioni causate in Perù dal fenomeno El Niño Costero. Le calamità hanno colpito 12 delle 15 regioni del Paese sudamericano. Oltre 100 i morti e 700 mila i senzatetto.

La potenza delle acque ha distrutto interi villaggi. Ingenti i danni alle infrastrutture per l’erogazione dei servizi di base: acqua, energia elettrica, fognature.

La rete viaria è distrutta o danneggiata per un’estensione di oltre 16mila km, con gravi conseguenze per comunicazioni e commerci.

Giornate drammatiche anche in Colombia dove supera ormai le 250 vittime il bilancio dell’alluvione che ha colpito la città di Mocoa, al confine con Ecuador e Perù.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.