Home Analisi di mercato Strauss Coffe...

Strauss Coffee: nel 2018 le vendite hanno sfiorato il miliardo di euro (+3,1%)

La multinazionale israeliana conferma la sua leadership in Brasile ed Europa dell'est, nonostante le difficoltà congiunturali e le perdite sui cambi. In Brasile risultati record e share in crescita al 27,3% grazie alle nuove acquisizioni.

strauss-group Strauss vendite Il logo di Strauss Grou
Il logo di Strauss Group

MILANO – Caffè e acque fanno da traino alle vendite di Strauss Group, la multinazionale israeliana del food, tra i market leader nei segmenti R&G e solubile in Brasile e nell’Europa dell’est, oltre che in Israele. Il gruppo ha chiuso l’esercizio 2018 con ricavi per 8,6 miliardi di shekel (2,1 miliardi di euro) e una crescita organica del 4,8% al netto degli effetti valutari. La crescita è derivata da risultati positivi sul fronte delle vendite in tutte le società del gruppo.

Nel quarto trimestre, il reddito è stato di 2,2 miliardi di shekel (538,5 milioni di euro), in crescita del 2,5%.

Inoltre, l’utile lordo del gruppo è stato nel 2018 di 3,3 miliardi di shekel (808 milioni di euro); il margine di profitto lordo è del 38% contro il 36,7% del 2017. Il margine operativo netto è stato di 865 milioni di shekel (221,7 milioni di euro), in crescita del 10,9% riflettendo così un risultato operativo del 10,1% (9,2% nel 2017).

FOODNESS
CARTE DOZIO

Il risultato operativo è in crescita in tutte le attività del gruppo.

La crescita organica di Strauss Coffee è stata in valuta nazionale del 3,1%; le vendite sono cresciute a 4 miliardi di shekel (979 milioni di euro), grazie ai maggiori volumi in Brasile e Israele.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.