Home Catene di caffetterie Starbucks pro...

Starbucks prosegue: apre altre 2 caffetterie a Milano e offre 50 nuovi posti di lavoro

Starbucks
Il logo Starbucks

MILANO – Il piano d’espansione di Starbucks e Milano prosegue senza incertezze o pause di riflessione. Il piano iniziale non cambia. Cosi giovedì 27 giugno ha aperto la caffetteria di Porta Romana, in corso Vercelli l’apertura è per il 4 luglio.

Starbucks Milano: un percorso che continua

Lo schema è stato programmato da tempo e non influisce su queste aperture l’andamento dei locali già aperti. A cominciare dalla Reserve Roastery nell’ex palazzo delle Poste centrali in Piazza Cordusio 3.

La quale Reserve ha però ha una gestione separata, diretta di Starbucks, rispetto alle caffetterie che sono tutte in franchising e gestite dal gruppo Percassi di Bergamo.

Sino al 27 giugno le caffetterie in franchising aperte erano quelle di Corso Garibaldi, di Via Durini in zona San Babila, il locale all’aeroporto di Malpensa e quello in Stazione Centrale.

Starbucks Milano, la formula del caffè americano non si arresta

Così, a prescindere dai risultati dei primi quattro store, Starbucks continua a scommettere su Milano allargando il suo raggio d’azione a zone semi centrali. Il locale aperto il 27 giugno è quello in Via Lentasio, all’angolo con il corso di Porta Romana, mentre il 4 luglio sarà la volta di Piazzale Baracca 10, all’angolo con Corso Vercelli.

In tutto sono quindi sette le caffetterie con l’insegna del colosso statunitense.

La nota ufficiale

In merito alle aperture il gruppo, che come partner licenziatario unico per l’Italia ha il gruppo Percassi di Bergamo, ha diffuso una nota. Ecco il testo:  “Con queste due nuove aperture, Starbucks vuole consolidare la sua presenza in città e portare in tutti i quartieri milanesi la degustazione dei caffè, la condivisione con gli altri, l’accoglienza in uno spazio confortevole che possa diventare quotidianità oltre a casa e ufficio”.

“Con le nuove aperture sono 50 le persone che entrano nella squadra italiana e numerose altre assunzioni saranno fatte nei prossimi mesi”.

Vincenzo Catrambone, managing director Starbucks Italia, spiega in una nota. “Onorati della positiva accoglienza ricevuta in questi mesi, abbiamo concepito questi due core store Starbucks mettendo sempre al centro il nostro consumatore. Ogni quartiere – dice – ha una sua storia peculiare e ritmi diversi. Per questo abbiamo voluto offrire ai consumatori che ogni giorno popolano le zone di Corso Vercelli e Porta Romana, un ambiente studiato su misura per loro; che li accolga e li ospiti a tutte le ore della giornata grazie a un’attenta selezione dei dettagli”.