Scrub al caffè fai da te: pelle più liscia senza spese extra

MILANO – Preparare uno scrub al caffè fai da te non potrebbe essere più semplice. Per realizzarlo bastano degli ingredienti che troverete di sicuro nelle vostre case. Per gli amanti del caffè che non hanno voglia di andare dall’estetista. Ma anche per chi ama riciclare. O solo se volete risparmiare. Ecco alcune dritte per una skincare casalinga.

Scrub alternativo: cosa vi serve

Scrub facciale fai da te, non ti temiamo. Le donne che fanno attenzione alla cura della pelle, non possono perdersi questa chicca. Non gettate via i fondi del caffè. La moka sarà il vostro nuovo aiutante contro i punti neri.

Ingredienti della vostra ricetta:

  1. i fondi del caffè (quelli appena scartati dalla moka, per un totale di 70 grammi)
  2. l’olio per il corpo (20 grammi)
  3. un po’ di cera d’api (10 grammi).

Operazioni per lo scrub al caffè

Per prima cosa occorre sciogliere la cera d’api a bagno maria per poi amalgamarla con l’olio sempre a bagno maria.

A quel punto si può aggiungere il caffè, mescolando in modo energico. Attenzione a questa fase particolarmente frenetica: i prodotti si addensano molto in fretta e non bisogna rallentare.

Mettere poi il composto in una formina foderata di carta stagnola e tenere in frigo per una notte. La mattina seguente lo scrub sarà pronto all’uso.

Fondi del caffè: garanzia di successo

Lo scrub al caffè fai da te è tanto semplice quanto efficace (il video in apertura spiega il procedimento passo passo): via le cellule morte, per una pelle più liscia che tenda a contrastare gli inestetismi della cellulite.

Non c’è di che stupirsi. Abbiamo visto in più occasioni i mille utilizzi dei fondi di caffè. Non solo un buon combustibile, ma anche detergente. Anche il nostro viso può trarne beneficio.