Home Analisi di mercato Rabobank: il ...

Rabobank: il raccolto brasiliano è annunciato in forte calo l’anno prossimo ma l’outlook è incerto

produzione brasiliana
La raccolta di caffè nel Cerrado (Brasile)

MILANO – Rabobank pessimista sull’andamento dei raccolti di caffè nel 2021: la produzione brasiliana subirà una forte flessione, che inciderà negativamente sull’offerta globale di caffè. Secondo la banca olandese, il raccolto 2021/22 del Brasile sarà del 10% inferiore a quella record di quest’anno risultando pari a 60,7 milioni, contro i 67,5 del 2020/21. Il raccolto di arabica sarà penalizzato dalla ciclicità negativa, ma anche dalla siccità dei mesi trascorsi. La produzione è prevista in calo del 17,3%, a 40,5 milioni.

Per i robusta (conilon) la situazione continua invece a essere positiva – sostiene Rabobank – e le colture evidenziano “un eccellente sviluppo vegetativo”. La produzione è prevista dunque in ulteriore crescita, a 20,2 milioni di sacchi.

Il minor raccolto brasiliano si ripercuoterà sugli equilibri del mercato mondiale. Il 2021/22 vedrà ancora un surplus produttivo, ma molto più contenuto rispetto a quello di quest’anno: +2,2 milioni di sacchi, contro un’eccedenza di 10,2 milioni nel 2020/21.

Secondo Rabobank, i consumi di caffè e cacao continueranno a risentire negativamente della crisi

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.