Home Caffè Torrefattori La Torrefazio...

La Torrefazione pasticceria Clivati celebra i 50 anni, dall’ 11 al 15 novembre a Milano

Omaggio alla tradizione culinaria italiana, i pasticcini diventano salati: nascono il Cannolo alla milanese, il Bignè carbonara, il Cannoncino cacio e pepe e il Babà in saor. Una settimana di eventi a novembre per celebrare l’importante traguardo.

pasticceria clivati
Interno della pasticceria Clivati 1969

MILANO – La Torrefazione pasticceria Clivati 1969 di viale Coni Zugna compie 50 anni. Fondata nel 1969 dal mastro pasticcere Angelo Clivati, nel corso di 5 decenni è diventata un’istituzione e un punto di ritrovo, tra i più apprezzati, del capoluogo meneghino.

Pasticceria Clivati 1969, dall’11 al 15 novembre, festeggerà a Milano il suo 50° anniversario con una serie di eventi

Ognuno dei quali dedicato ad un’anima della pasticceria che, da anni ormai, non è solo sinonimo di dolci. Dall’aperitivo alla novità del Brinner, dalla musica jazz al Vermouth, passando per il tè e l’aperitivo, Pasticceria Clivati si è rinnovata.

Rispettando la sua tradizione, ma creando un nuovo concept di pasticceria da vivere in ogni momento della giornata.

Le celebrazioni del cinquantesimo prevederanno vantaggi e nuovi “dolci” esperienze per tutti i suoi affezionati clienti.

Si parte lunedì 11 con il Panettone day

Una degustazione gratuita della miglior selezione firmata Clivati 1969 e la possibilità di acquistare il celebre panettone della pasticceria scontato del 50%. A seguire, martedì 12, ci sarà uno show cooking dedicato al cioccolato e alle sue famose praline.

Mercoledì sera, invece, la pasticceria Clivati 1969 presenterà in anteprima il suo brinner (breakfast+dinner)

Una sorta di apericena realizzato con ingredienti tipici della colazione. Il nuovo menù del brinner offrirà anche una serie di pasticcini salati che si ispirano alla tradizione culinaria italiana.

Alcuni esempi: Bignè carbonara, Cannoncino cacio e pepe, Muffin al nero seppia, Babà in saor, Maritozzo alla caponata, Cannolo alla milanese e tanti altri.

Ma non solo, durante la serata, in concomitanza del centenario del cocktail Negroni, la Pasticceria Clivati presenterà anche 5 nuove varianti del celebre long drink ispirate ai sapori del mondo.

Immancabile, per una pasticceria, l’ora del tè

A cui sarà dedicata la giornata di giovedì 14 novembre, durante la quale Pasticceria Clivati 1969 offrirà nuovi pasticcini creati ad hoc per i suoi 50 anni. Infine, il taglio della torta è previsto per venerdì 15 novembre.

La torta sarà un’inedita ricetta della Primavera, torta inventata nei suoi primi anni dalla pasticceria e che la rese celebre nel capoluogo lombardo.

La settimana di celebrazioni sarà, dunque, un nuovo punto di partenza per la Pasticceria Clivati

Forte dei successi ottenuti e su impulso di un team giovane con un’età media di 28 anni, vuole continuare a restare al passo con i tempi e offrire sempre nuovi servizi rispettando la sua storica alta qualità.

Pasticceria Clivati

Nasce nel 1969 dal fondatore e mastro pasticcere Angelo Clivati. Nei successivi 40 anni diventa un’istituzione data la cura e l’attenzione per i prodotti sempre di alta qualità e ricercatezza.

Solo nel 1998 viene annessa la parte di Caffetteria diventando così un punto di ritrovo per tutto il quartiere anche per la colazione al mattino.

Nel 2007 viene acquisita da Stefano Giampietro il quale porta avanti la tradizione della pasticceria milanese affiancando al bar una confortevole sala da tea e da aperitivo e successivamente sviluppando il progetto della tostatura del caffè crudo.

L’idea è quella dell’artigianalità al 100% con la produzione di tutti i prodotti che vengono venduti all’interno del negozio: dalla pasticceria alla biscotteria, dal cioccolato al caffè. Comprese le marmellate, le creme spalmabili, i confetti e ovviamente panettoni e colombe.

È difficile quindi scegliere un prodotto che la distingua tra:

Panettone (considerato da più giurie tra i migliori di Milano e quindi d’Italia, fatto con l’antica ricetta millenaria con un lievito madre che conta 80 anni di vita. Canditi e uvette ricercati e la personalizzazione con la vaniglia di Tahiti.

Disponibile in diversi gusti oltre al classico: cioccolato fondente e nocciole, amaretto e caffè, ananas e bacche di goji, marron glacé).

Altri dolci nella Pasticceria Clivati

Torta primavera (da quasi 50 anni colora le vetrine della pasticceria Clivati, pan di spagna farcito con crema pasticcera e macedonia di fragole rifinita con panna e fragole)

Meringata (due dischi di meringa ripieni di panna, un dolce semplice ma che ha conquistato tutti i clienti. Famosa è la versione con marron glacé)

Gelato (tutti i gusti sono prodotti a partire dalla materia prima; dalla frutta fresca alla frutta secca tutti i prodotti sono lavorati dal principio senza coloranti né conservanti)

Torrefazione

La Pasticceria Clivati assembla e produce 4 miscele, frutto di un’accurata ricerca e sperimentazione tra i più interessanti prodotti di paesi come Brasile, India, Etiopia, Nicaragua; san Domingo e Guatemala.

Miscela Intensa: 60% arabica 40% robusta. Sapore deciso, con retrogusto di nocciole. Tostatura profonda indicata per un uso mattutino.
Miscela Profumata: 80% arabica 20% robusta. Il profumo è dato dai prodotti delle isole come Guatemala e San Domingo. Molto ammaliante al palato, con retrogusto di cioccolato. Consigliata per una degustazione a tutte le ore.
Miscela Dolce: 100% arabica. La dolcezza è data dalla forte percentuale di Etiopia. Al palato è raffinata con note di frutta. Tra tutte la più leggera indicata anche per chi ama prendere il caffè dopocena.
Miscela deca: 100% arabica Peruviana. Decaffeinata senza additivi chimici ma con CO2.