Home Curiosità Ricette Orzoro in occ...

Orzoro in occasione del World Baking Day propone le sue ricette

Il World Baking Day che si celebra il 17 maggio, data che corona la nona edizione di questa ricorrenza così golosa. Quale occasione migliore quindi per regalarsi un peccato di gola?

orzoro
La ricetta golosa

MILANO – Le giornate mondiali fanno parte della quotidianità. Da gennaio a dicembre il calendario è fitto di occasioni per festeggiare tutto il bello che ci circonda o sposare cause di risonanza internazionale. Tra i piaceri della vita, si sa, c’è anche il cibo, e numerose sono le giornate a lui dedicate. Tra queste c’è il World Baking Day che si celebra il 17 maggio, data che corona la nona edizione di questa ricorrenza così golosa. Quale occasione migliore quindi per regalarsi un peccato di gola?
Orzoro, alleato perfetto di ogni momento della nostra giornata, lo è anche in questa occasione speciale come ingrediente di eccellenza del Panbrioche all’Orzoro.

Da abbinare a colazione a una tazza di Orzoro Orzo e Caffè, a merenda con Orzoro Orzo e Cacao o da gustare come coccola dopo cena accompagnato a Orzoro Orzo Solubile, è il dolce perfetto da condividere con chi ami. Sei pronto a mettere le mani in pasta e a liberare la tua creatività con Orzoro? Perché? Semplice.
Perché è sempre #ORADIORZORO!

Panbrioche all’Orzoro (ingredienti per 6 porzioni)

Ingredienti
• 4 cucchiai di Orzoro
• 300 g di farina 00
• 200 g di farina manitoba
• 200 ml di acqua tiepida
• 2 uova
• 50 g di zucchero
• 50 g di burro morbido
• 10 g di lievito di birra
• 1 cucchiaino di sale

Preparazione
1) Setacciare in una ciotola le farine, aggiungere lo zucchero e il lievito.
2) Versare l’acqua e cominciare a impastare. Aggiungere poi il burro ammorbidito e l’uovo.
3) Lavorare l’impasto per 10/15 minuti fino ad ottenere una massa bella liscia e omogenea.
4) Dividere l’impasto in due porzioni e trasferire il primo impasto in una ciotola imburrata. Coprire l’impasto con una pellicola e far lievitare fino al raddoppio, mentre viene incorporato Orzoro nell’altro impasto.
5) Trasferire anche l’impasto con Orzoro in una ciotola imburrata e lasciare a lievitare fino al raddoppio.
6) Stendere su un piano leggermente infarinato l’impasto chiaro, e formare un rettangolo con uno spessore di 3 mm e la base della stessa misura dello stampo da plumcake da utilizzare per cuocere il panbrioche.
7) Stendere anche l’impasto a Orzoro e adagiarlo su quello chiaro, pressando leggermente. Arrotolare gli impasti fino ad ottenere un cilindro, quindi posizionare quest’ultimo con la chiusura sotto, nello stampo già ben imburrato. Coprire nuovamente il tutto con una pellicola e far lievitare fino al raddoppio.
8) Spennellare la superficie con il secondo uovo mescolato con un filo di latte e infornare a 190° per 30 minuti.
9) Sfornare e far raffreddare su una gratella, quindi tagliare a fette il panbrioche per poi servirlo.

Consigli
Aiutatevi con un po’ d’acqua se fate fatica e ottenete un secondo impasto.

Realizzalo con:

Orzoro orzo solubile 120 – 200 gr
Modalità di utilizzo
Prepara il tuo Orzoro: metti 3 cucchiaini colmi in una tazza e aggiungi, mescolando, 250ml di acqua calda o latte a piacere.
Conservazione
Conservare in luogo fresco e asciutto e lontano da fonti di calore.
Conservare il barattolo ben chiuso.
Ingredienti
Orzo tostato solubile
Prezzo al pubblico consigliato 120 gr: 1,59€
Prezzo al pubblico consigliato 200 gr: 2,19€

Gruppo Nestlé

Il Gruppo Nestlé, presente in 187 paesi con più di 2000 marche tra globali e locali, è l’azienda alimentare leader nel mondo, attiva dal 1866 per la produzione e distribuzione di prodotti per la Nutrizione, la Salute e il Benessere delle persone. Good food, Good life è la nostra firma e il nostro mondo. Da più di 100 anni presente in Italia, Nestlé si impegna ogni giorno con azioni concrete ad esprimere con i propri prodotti e le marche tutto il buono dell’alimentazione.

Crediamo che una buona alimentazione migliori la vita. Il buon cibo nutre, il buon cibo delizia i nostri sensi e soprattutto ci unisce. Permette ai bambini di diventare grandi in salute, agli animali da compagnia di crescere sani e felici e a tutti di godere una vita piena. Il cibo è davvero buono anche quando rispetta il pianeta e protegge le sue risorse per le generazioni future.

Il Gruppo Nestlé opera in Italia con Nestlé Italiana, Sanpellegrino, Purina, Nespresso, Nestlé Nutrition e Nestlé Health Science, Nestlé Professional e CPW. Queste realtà assieme impiegano circa 4.700 dipendenti in 10 stabilimenti (oltre alla sede centrale di Assago), raggiungendo nel 2019 un fatturato totale di circa 1,6 miliardi di euro. In Italia, nel 2018,
Nestlé ha prodotto un valore condiviso di 3.649 milioni di euro, pari allo 0,2% del PIL. Priorità per il Gruppo in Italia è la valorizzazione del gusto e delle tradizioni italiane nel nostro Paese e nel mondo, anche attraverso una filiera che comprende il 74% di fornitori italiani.

L’azienda opera in Italia in 9 categorie con un portafoglio di numerose marche, tra cui i principali sono: Perugina, Baci Perugina, KitKat, Galak, Buitoni, Garden Gourmet, Maggi, Nidina, Nestlé Mio, Nespresso, Nescafé, Nescafé Dolce Gusto, Orzoro, Nesquik, Il Latte Condensato, Nestlé Fitness Cereali, Meritene, Pure Encapsulations, S.Pellegrino, Acqua Panna, Levissima, Purina Pro Plan, Purina ONE, Gourmet, Friskies, Felix.