Home Notizie Breaking News Bar aperti fi...

Bar aperti fino alle 18 poi solo il servizio ai tavoli, ristoranti fino alle 24 col nuovo Dpcm Covid

Resta confermato l’orario delle 24 per i ristoranti, mentre i bar dovranno chiudere alle 18, a meno che non facciano servizio al tavolo. Sul coprifuoco la parola finale spetta ai sindaci, che potranno chiudere, dopo le 21

covid 19
Ecco come è fatto il Coronavirus visto al microscopio elettronico

MILANO – Dopo accese discussioni per trovare la quadra tra governo, partiti di maggiornaza ministri e regioni è venuto alla luce il nuovo Dpcm Covid in base al quale i bar resteranno da subito aperti fino alle 18, poi soltanto servizio al tavolo. I ristoranti potranno proseguire il servizio fino alle 24. Il coprifuoco dalle 21, che potrebbe pesare sulle due decisioni precedenti, solo se deciso dai sindaci.

Dunque i sindaci potranno chiudere strade e piazze dopo le 21 per evitare assembramenti.

I ristoranti rimangono aperti fino alle 24, ma ai tavoli non potranno sedersi più di sei persone.

I bar dovranno invece chiudere alle 18 a meno che non facciano servizio al tavolo e potranno così proseguire l’attività fino a mezzanotte.

Tra gli altri annunci di carattere generale smart working al 75%, ingressi a scuola scaglionati. Palestre e piscine restano aperte ma hanno una settimana di tempo per adeguare i protocolli.

Sono questi gli elementi principali del nuovo Dpcm che il presidente del Consiglio ha illustrato ieri sera in televisione e che è entrato in vigore alla mezzanotte.

Vediamo il dettaglio delle nuove norme per bar e ristoranti

«Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle ore 5,00 sino alle ore 24,00 con consumo al tavolo, e con un massimo di sei persone per tavolo, e sino alle ore 18.00 in assenza di consumo al tavolo

Resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, nonché, fino alle ore 24,00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze dopo le ore 21.