giovedì 20 Gennaio 2022

Sottoscritto il Memorandum d’intesa tra l’Associazione Caffè Trieste e il Governo del Kenia

Un importante strumento che per collaborare in maniera sinergica e propositiva allo sviluppo della filiera del caffè

Da leggere

TRIESTE – Lunedì 29 novembre l’Associazione Caffè Trieste nelle figure del suo presidente Fabrizio Polojaz e del suo vicepresidente Massimiliano Fabian ha sottoscritto formalmente il Memorandum of Understanding (MoU) che sancisce la collaborazione con il Ministero dell’agricoltura, fauna, pesca e cooperazione del Kenya, che ha fortemente voluto questa partnership e che aveva già firmato l’accordo attraverso il Segretario di Gabinetto Peter Munya.

Come tutto ha avuto inizio

I contatti tra l’Associazione e i rappresentanti del Ministero kenyota iniziano a fine 2018 con una visita informale a Trieste a cui farà seguito un secondo incontro ufficiale a maggio 2019 in cui vengono definiti in maniera preliminare i punti salienti della collaborazione.

Dopo le pause e i ritardi dovuti al Covid-19, che ha purtroppo impedito di organizzare un evento ufficiale per la firma congiunta, finalmente entrambe le parti hanno sottoscritto l’accordo.

Un Memorandum per la cultura e la comunicazione sul caffè

Obiettivo principale del Memorandum è favorire la conoscenza del prodotto caffè e sua comunicazione sul mercato italiano, ma anche realizzare missioni in loco per far dialogare gli operatori italiani con i produttori e aprire un canale commerciale per macchinari e attrezzature di settore di produzione italiana.

Il dialogo tra le parti è stato favorito e supportato dalla società Bergs&More nella persona della dott.ssa Rita Ricciardi che, insieme ai rappresentanti delle due parti, sarà membro del Comitato di gestione per l’attuazione degli obiettivi condivisi.

Questo progetto di collaborazione concreta con il Kenya rientra inoltre nelle attività previste per celebrare il 130° anniversario della fondazione dell’Associazione Caffè Triestee, ultima realtà rimasta in Italia a rappresentare tutta la lunga filiera del caffè: dai crudisti ai torrefattori, dalla logistica alla decaffeinizzazione, dai produttori di macchine e attrezzature a certificatori e laboratori di analisi.

Ultime Notizie