Home Notizie Eventi Al Flagship s...

Al Flagship store Lavazza, la Blue monday breakfast firmata dai ricercatori del Training Center

Caffè di qualità, (Qualità Oro per l'esattezza), servito nelle tazzine fumanti al Flagshipstore Lavazza di Milano: in Piazza San Fedele 2, la Blue Monday breakfast è garantita in compagnia di un professionista d'eccezione, Roberto d'Incau

blue monday
Roberto D'Incau, al Flagshipstore Lavazza per agire col caffè, come buona sveglia mattutina

MILANO – Per cominciare con il piede giusto uno dei momenti più difficili della settimana, il lunedì, ci pensa Lavazza. L’azienda, all’interno del Flagship di Piazza San Fedele 2 a Milano, ha organizzato l’evento ideale per dare il via positivamente al Blue Monday del 20 gennaio. La colazione è il pasto più importante della giornata, per cui, ore 10, il flagship store Lavazza ha accolto gli ospiti con una coffee design breakfast d’eccezione, che porta la firma del Training center.

Il team di ricerca di Torino, ha regalato un “assaggio di felicità” caratterizzato dalla miscela Qualità Oro. E, per non sbagliare questo momento che fa partire la giornata, l’antipasto dei consigli di una figura professionale speciale: il coach e headhunter, Roberto D’Incau. Fondatore di Lang&Partners, una delle più prestigiose società di consulenza HR italiane. Perché, il benessere, non passa solo dalla cura del corpo, ma anche della mente.

Blue monday: Lavazza non ti teme

Il malumore da inizio di settimana va combattuto con una colazione super: è questa la promessa che è stata rispettata nel flagship store Lavazza. Dove le creazioni per migliorare una partenza da Blue monday stressante, hanno addolcito i palati e disteso gli spiriti. Impossibile restare negativi di fronte a …., abbinati all’espresso Qualità Oro Sinfonia Perfetta e Caffè d’Altura. E non solo: serviti agli ospiti l’alternativa salata alla classica colazione dolce.

Sui vassoi, presentati dall’esperto Filippo Sannelli, una spugna al caffè spolverata con la Qualità Oro d’Altura e un tacos blue cheese.

La colazione dolce firmata Lavazza

Una giusta conclusione, in sintonia con il decalogo di Roberto d’Incau

Il coach ha preparato mentalmente gli ospiti con dieci punti su cui impostare il Blue monday, per renderlo meno grigio. E, al primo posto, sta proprio il risveglio dei sensi che, come ha detto lui stesso, comincia con il profumo del caffè.

Nel suo caso, preparato con la moka tradizionale. Si procede poi con la concessione di una piccola trasgressione alimentare: proprio come quella riservata ai partecipanti con l’esperienza di una colazione studiata nei minimi dettagli per ingolosire senza troppi sensi di colpa i palati.

Un’idea culinaria che ha rispettato la regola numero tre per affrontare il Blue monday: stimola il sorriso. E, mentre si sorseggiava la bevanda in Chemex, si è scivolati tranquillamente al quarto consiglio: pensa alle nuove vacanze.

Contro il Blue monday: dress to kill

E poi fai movimento, usa l’immaginazione, sperimenta una cosa nuova. Come, ad esempio, un modo differente di preparare il caffè, che al Flagship store Lavazza non è solo sinonimo di espresso.

Roberto d’Incau infine suggerisce: pensa a cosa rende un giorno davvero bello e fallo. Ma, soprattutto, elimina la parola lamento. Un termine che, viene il sospetto addentando la spugna con la panna spruzzata di caffè, non viene molto ripetuta all’interno del Flagship Lavazza di Piazza San Fedele a Milano.