sabato 02 Marzo 2024
  • CIMBALI M2
  • Triestespresso

La Toscana del cacao e dei suoi maestri: viaggio nella Chocolate Valley

L'avventura parte da Pisa, dove Paul de Bondt, pasticcere olandese, e Cecilia Iacobelli, designer pisana, nel 1993 hanno aperto la loro azienda De Bondt – Cioccolato originale e poi nel 2019 il laboratorio artigianale con vendita e degustazione Manufatto Cacao

Da leggere

Dalla Corte
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

Da Amedei a Slitti, da Catinari a Vestri ecco le aziende che in Toscana tengono alta una tradizione di lavorazione del cioccolato artigianale che arriva da molto lontano. Leggiamo di seguito la prima parte dell’articolo che vede il cioccolato in Toscana come protagonista pubblicato sul portale intoscana.

La Toscana attraverso il cioccolato

MILANO – Si estende da Pisa a Prato passando per Pistoia la Chocolate Valley della Toscana, una zona in cui negli ultimi è diventata famosa per la grande quantità di aziende che producono cioccolato artigianale di altissima qualità.

Triestespresso

Sono molti i maestri cioccolatieri che realizzano prodotti eccellenti a base di cacao, raccogliendo così un’eredità che arriva da lontano: il cioccolato infatti arrivò in Toscana all’inizio del Seicento grazie al mercante fiorentino Francesco Carletti, che portò a Firenze i primi semi provenienti dalle Americhe e poi si diffuse grazie ai Medici,grandi amanti di questo dolce che allora si gustava come una bevanda liquida.

Dolci scoperte da Pisa a Prato

Il viaggio nella Chocolate Valley parte da Pisa, dove Paul de Bondt, pasticcere olandese, e Cecilia Iacobelli, designer pisana, nel 1993 hanno aperto la loro azienda De Bondt – Cioccolato originale e poi nel 2019 il laboratorio artigianale con vendita e degustazione Manufatto Cacao. Le loro creazioni hanno ricevuto molti riconoscimenti internazionali, tra cui nel 2022 la “Tavoletta d’Oro” per la miglior pralina al cioccolato degli ultimi vent’anni per la Pralina al Ben Ryé e per il fondente fruttato 70% e con lo speziato Bergamotto e limone.

Repa

A Pontedera si trova invece il laboratorio dello storico maître chocolatier Amedei, che ha ricevuto 99 premi internazionali ed è l’azienda vincitrice del maggior numero di Golden Bean presso la “Academy of Chocolate” di Londra. Dalle tavolette alle praline, dalle gocce alle creme sono 150 le creazioni in cioccolato firmate Amedei, che le esporta in trenta paesi in tutto il mondo.

Sempre in provincia di Pisa a Cascine di Buti c’è Torrefazione Trinci, fondata nel 1939, che realizza un cioccolato dal gusto forte, ispirato al procedimento di lavorazione degli Aztechi e riconoscibile per la particolare tostatura delle fave di cacao.

Un’altra cioccolateria artigianale di altissima qualità è la Pasticceria Mannori a Prato, che realizza prodotti a base di cioccolato pure, ovvero senza l’aggiunta di sostanze diverse dal burro di cacao. Questo tempio del gusto è guidato da Luca Mannori, pasticcere incoronato campione del mondo a Lione nel 1997 per la sua celebre torta Setteveli, delizia a strati che comprende il pralinato ai cereali, la mousse al fondente, il pan di spagna al cacao e la bavarese alla nocciola.

Per leggere la notizia completa basta cliccare qui

CIMBALI M2
  • TME Cialdy Evo
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie

  • Water and more
  • IMF
Carte Dozio
Mumac