Home Analisi di mercato La qualità de...

La qualità del raccolto brasiliano è inferiore a quella dell’anno scorso

Conab
Un sacco di caffè brasiliano

MILANO – Il raccolto brasiliano si avvia a conclusione e sappiamo sin d’ora che sarà non soltanto meno abbondante, ma anche di qualità inferiore rispetto a quello record dell’anno scorso. Motivo principale: le piogge cadute durante il periodo della raccolta. Secondo Cepea – il Centro di studi avanzati in economia applicata dell’università di San Paolo – le precipitazioni hanno danneggiato il caffè raccolto durante le operazioni di essiccazione e hanno provocato, in molti casi, la caduta in terra di quello ancora sui rami.

Anche il crivello medio dei chicchi appare inferiore. Nella Zona da Mata si è registrata inoltre un’incidenza particolarmente elevata della scolite del caffè.

L’attenzione si concentra sin d’ora sullo sviluppo dei prossimo raccolto. Sul fronte dei robusta c’è già stata una prima fioritura, favorita dalle propizie condizioni climatiche, in particolare nell’Espírito Santo, massimo stato produttore di questa varietà. Nuove piogge potrebbero indurre una seconda fioritura.

SENZANI
FRANKE

Meno favorevole l’andamento sin qui osservato in Rondônia, causa la siccità e le alte temperature.

La fioritura del raccolto di arabica inizierà a settembre, per intensificarsi a ottobre, con l’arrivo delle piogge primaverili.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.