sabato 24 Febbraio 2024
  • CIMBALI M2
[adning id="267609"]

La lettera di Howard Schultz ai partner per il lancio di Oleato: “La nostra visione ci ha reso i leader globali nel caffè” con 32,2 miliardi

Il ceo dell'azienda: "Mentre mi preparo a passare il manto della leadership a Laxman e al resto dell'Executive Leadership Team, è il mio più profondo desiderio condividere con voi questo momento di ispirazione e amore. Questa innovazione è un tributo al potere del caffè e della connessione e allo spirito imprenditoriale che ci spinge verso nuove possibilità" Starbucks ha ottenuto nel 2022 ricavi a 32,2 miliardi, superati i 35 mila locali in tutto il mondo

Da leggere

Dalla Corte
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

Il colosso americano Starbucks ha introdotto in Italia, il Paese che è stata la musa all’origine della storia del brand, una nuova linea di bevande che unisce il caffè all’olio extravergine. L’idea è nata dall’innovatore Howard Schultz durante il suo viaggio in Sicilia. Per celebrare la nascita di Oleato, l’amministratore delegato ad interim della catena, ha voluto ringraziare tutti i partner (termine con cui si rivolge ai dipendenti) con la speranza che l’azienda rimanga sempre al primo posto nell’innovazione del campo del caffè.

Il gigante del caffè ha affermato che il prezzo delle bevande varierà a seconda dei Paesi in cui saranno vendute. In Italia, da subito, costeranno tra i 5 e i 6 euro, a seconda della grandezza.

La San Marco Leva Luxury Multiboiler

Leggiamo di seguito la sua lettera.

La lettera di Howard Schultz ai dipendenti

“Partner,

Triestespresso

Ci sono stagioni nella vita in cui ci ritroviamo a trasformarci e a crescere in modi che non avremmo mai immaginato possibili.

L’ultima volta che mi sono sentito di fronte ad un’evoluzione così incredibile è stato nell’inverno del 1983. Stavo tornando a Seattle dopo innumerevoli ore passate per le strade di Milano e immerso nel mondo dell’espresso all’italiana. Ho sperimentato una cultura del caffè carica di spirito, di relazioni e di senso della comunità, ed ero traboccante di ispirazione al punto da averla portata con me negli Stati Uniti.

Questo sogno ha cambiato la visione di ciò che Starbucks potesse significare per le persone e ha trasformato il nostro marchio in un movimento globale per ispirare e nutrire lo spirito umano: una persona, una tazza e un quartiere alla volta.

Questa trasformazione è stata il catalizzatore della crescita di Starbucks, sia per la nostra attività che per il nostro scopo come impresa. E l’aver abbracciato questa mentalità significa che la nostra ricerca di ispirazione per il cambiamento non finisce mai: dobbiamo sempre cercare nuove idee o ri scoprirne di vecchie che possano essere trasformate in qualcosa di eccezionale.

Quest’estate sono stato nuovamente affascinato da un’idea di metamorfosi mentre viaggiavo per l’Italia. Mi sono imbattuto in una tradizione secolare che ha di nuovo rivoluzionato la mia esperienza con il caffè e migliorato la mia vita. È stato del tutto inaspettato, ma questa possibilità mi ha emozionato.”

Caffè e olio d’oliva

“Oggi riaffermiamo la nostra aspirazione ad offrire nel tempo l’innovazione di questa bevanda ai clienti di tutto il mondo, riunendo due antiche tradizioni italiane per creare un nuovo rituale: un’alchimia unica di due degli ingredienti più trascendenti della natura: caffè e olio d’oliva.

Come con qualsiasi cosa abbiamo mai fatto, la prova è nella tazza. Quando si berrà il primo sorso di una delle nostre innovative bevande Starbucks Oleato, si assaggerà una miscela unica fatta di arte, artigianato, di ingredienti di alta qualità e di innovazione che per un’esperienza davvero straordinaria. Questo è molto più grande di qualsiasi bevanda: dimostra la creatività e la visione audace che rendono Starbucks un leader globale.

Molti ci hanno sottovalutato in passato e si sono sbagliati

Sono pieno di ottimismo sul fatto che nel seguire la nostra intuizione e nella dedizione all’arte e all’eleganza del caffè, confermiamo la nostra passione per l’esperienza e supportiamo i nostri partner che indossano il grembiule verde per fornire il massimo livello di assistenza ai clienti, e così supereremo ogni volta le aspettative.

In effetti, gli italiani hanno accolto Starbucks in un modo che molti non si aspettavano. Nei negozi Starbucks in tutto lo Stivale, la nostra bevanda più venduta è l’espresso singolo, una conferma della qualità del caffè che caratterizza Starbucks sin dalla sua fondazione nel 1971.

Con questa alchimia di ingredienti inaspettati, torniamo alle origini imprenditoriali che hanno differenziato Starbucks per oltre 50 anni. Credo davvero che la nostra costante spinta a superare le aspettative dei nostri partner e dei clienti sia la chiave del nostro futuro.

Mentre mi preparo a passare il testimone a Laxman e al resto dell’Executive Leadership Team, è il mio più profondo desiderio condividere con voi questo momento di ispirazione e amore. Questa innovazione è un tributo al potere del caffè e della connessione e allo spirito imprenditoriale che ci spinge verso nuove possibilità.

Non importa dove ci porterà la nostra prossima stagione della vita, rimarrò sempre il vostro partner.”

Al futuro,

                                                                                                             Howard Schultz

La scheda sintetica di Starbucks: ricavi 2022 a 32,2 miliardi

Risultati record per Starbucks, che ha diffuso i dati della trimestrale al 2 ottobre. La catena della sirenetta chiude il quarto trimestre dell’esercizio 2022 con ricavi pari a 8,4 miliardi di dollari: il 3,3% in più rispetto al pari periodo 2021, nonostante un impatto negativo dei cambi del 3%. Migliora anche il traffico, che è ormai prossimo ai livelli pre-Covid.

“Nonostante i rincari attuati nell’arco dell’anno, il traffico giornaliero dei negozi ha raggiunto, a settembre, negli Usa il 95% dei livelli pre-pandemici, alimentato dallo straordinario successo delle promozioni autunnali” ha dichiarato la cfo Rachel Ruggeri durante la conference call.

Si riducono invece gli utili. Il margine operativo è sceso di 400 punti base al 14,2% dal 18,2% del periodo di confronto dell’esercizio precedente, mentre su base pro forma è calato al 15,1% dal 19,5%.

L’utile per azione è diminuito a 0,76 dollari da 1,49 dollari (-49%), mentre a livello rettificato si è attestato a 0,81 dollari rispetto a 0,99 dollari (-18,2%) del trimestre di confronto.

Esso è comunque superiore al consensus degli analisti, che si aspettavano un eps rettificato di 72 centesimi e ricavi per 8,31 miliardi.

I ricavi per l’intero esercizio raggiungono i 32,2 miliardi, con un incremento dell’11% rispetto all’esercizio 2021, nonostante un impatto negativo dei cambi del 2%.

Il margine operativo si è attesta al 14,3%, in calo di 250 punti base dal 16,8%, mentre su base pro forma è stato pari al 15,1% rispetto al 18% del precedente anno.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.

CIMBALI M2
  • LF Repa
  • Quamar
  • TME Cialdy Evo

Ultime Notizie

  • Water and more
  • IMF
Carte Dozio
Mumac