domenica 24 Ottobre 2021

In provincia di Reggio Emilia, il mosaico lungo 30 metri con 48.071 capsule esauste

È stata inaugurata domenica, nell’ambito della manifestazione Cavriago Land Art organizzata da Gommapane Lab col Comune. "Un inno alla vita, al rispetto, al pianeta ed ai suoi doni generosi - commenta la sindaca Bedogni - …ci rammenta che tutti possiamo fare di più e meglio per rendere questo nostro paese un posto migliore in cui vivere"

Da leggere

CAVRIAGO (Reggio Emilia) – Le capsule di caffè che diventano arte: per fortuna non è la prima volta che succede di ritrovare gli scarti di questi prodotti prendere vita in forme creative – invece che finire nelle discariche a inquinare – e in questo caso è stata la mano di Katja Benassi a trasformare questo prodotto in un mosaico colorato. Leggiamo la notizia da ilrestodelcarlino.it.

Katja Benassi fa rivivere le capsule

Un’opera straordinaria è stata realizzata dalla geniale (e molto paziente) Katja Benassi, tra i titolari della Apicoltura Allodi di via Cavour. È un murale lungo circa 30 metri realizzato con 48.071 capsule di caffè riciclate, usate come tessere di un mosaico o quadratini della pixel-art. È stata inaugurata domenica, nell’ambito della manifestazione Cavriago Land Art organizzata da Gommapane Lab col Comune. “Un inno alla vita, al rispetto, al pianeta ed ai suoi doni generosi – commenta la sindaca Bedogni – …ci rammenta che tutti possiamo fare di più e meglio per rendere questo nostro paese un posto migliore in cui vivere”.

Ultime Notizie