Home Analisi di mercato Industria del...

Industria del caffè: la Germania sempre leader in UE, ma l’Italia ha conquistato traguardi storici

germania
I massimi produttori di caffè tostato in Europa

MILANO – La Germania mantiene la sua supremazia a livello europeo nel settore del caffè. Secondo dati Eurostat – diffusi in occasione della Giornata internazionale del caffè – l’industria tedesca ha tostato 551 mila tonnellate di caffè, circa il 31% dei volumi complessivamente lavorati nell’UE, pari a 1,8 milioni di tonnellate o 30 milioni di sacchi.

I torrefattori italiani hanno tostato 414 mila tonnellate di caffè, pari al 23% del totale dell’UE.

Ampiamente staccati gli altri paesi, con quote percentuali nettamente sotto la doppia cifra. Al terzo posto troviamo infatti la Francia, con 139 mila tonnellate e una quota dell’8%. Seguono a breve distanza Spagna e Olanda entrambe con 138 mila tonnellate.

La Svezia ha prodotto 91 mila tonnellate, pari al 5% del totale. I 6 paesi sopra citati hanno prodotto complessivamente oltre i 4/5 del caffè torrefatto made in UE.

I dati sono riassunti nell’infografica visibile sotto il titolo (cliccare per ingrandire).

La produzione di caffè dell’Ue vale 10,5 miliardi di euro ed è pari a circa 3,4 chilogrammi per abitante, conclude Eurostat.

Secondo lo European Coffee Report, i 28 paesi dell’Unione Europea hanno importato, nell’anno solare 2018, 3.421.547 tonnellate o 57.025.783 sacchi di caffè verde, con un incremento del 5,6% rispetto al 2017.

Il report avverte però che i volumi sono stati inferiori a quelli del 2016, quando l’import dell’UE ha raggiunto il dato record di 57.172.425 milioni.

Germania massimo importatore dell’UE

La Germania si conferma il massimo importatore europeo di caffè con 18.714.333 sacchi di caffè verde e un +2,3% rispetto al 2017.

Brasile e Vietnam rimangono i massimi fornitori dell’Unione, con una quota rispettivamente del 30,1% e 25,4%. Seguono Honduras (7,6%), Colombia (5,8%) e Uganda (5,4%).

L’Italia supera il traguardo storico dei 10 milioni di sacchi

Nel 2018 ha importato 10.080.600 sacchi, con un incremento del 7,4% rispetto ai 9.386.417 sacchi del 2017.

Dati record anche per l’export di caffè torrefatto (non decaffeinizzato), che ha raggiunto nel 2018 (dati Cic) un totale di 215.886 tonnellate – quasi 3,6 milioni di sacchi – in crescita del 5,6% rispetto al 2019, per un valore di 1,352 miliardi di euro.