giovedì 23 Maggio 2024
  • CIMBALI M2

Il Club Family Hotel nella riviera adriatica introduce il robot cameriere Bellabot

Andrea Falzaresi, presidente della catena: “Siamo entusiasti di introdurre questa tecnologia all’interno del nostro gruppo ma non sostituirà il personale, perché negli hotel i dipendenti sono la principale risorsa e noi ce li teniamo molto stretti e li vogliamo trattare bene. Crediamo invece che il robot sia un valido supporto per il nostro personale e contribuirà a migliorare l’esperienza dei nostri ospiti. La soddisfazione dei turisti è al centro della nostra filosofia e continueremo a cercare soluzioni innovative per offrire servizi sempre migliori”

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
Water and more
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

CESENATICO (Forlì-Cesena) – Per la stagione estiva 2023, sarà il robot Bellabot una delle principali novità negli alberghi della riviera. A proporlo è l’imprenditore Andrea Falzaresi, presidente della catena Club Family Hotel specializzata nelle vacanze all inclusive per le famiglie. Da sempre attento alle novità e a proporre il meglio ai turisti che scelgono la riviera adriatica, Falzaresi ha acquistato un robot cameriere, un ritrovato dotato di una innovativa tecnologia, che aiuterà a valorizzare il lavoro del personale alberghiero, a migliorare la soddisfazione degli ospiti e ad intrattenere i bambini e i ragazzi.

Il robot Bellabot nel Club Family Hotel

Il personale della sala ristorante sarà supportato dal robot, che aiuterà i dipendenti a portare i piatti al tavolo, ma li allevierà anche al momento di sbarazzare i tavoli quando i clienti hanno consumato i pasti. L’obiettivo è migliorare l’efficienza del servizio, dare qualcosa di nuovo ai clienti e valorizzare il lavoro dello stesso personale alberghiero, che potrà concentrarsi maggiormente sulla cura e l’attenzione verso gli ospiti.

Triestespresso

La sicurezza e l’affidabilità del robot sono state testate accuratamente, per garantire un utilizzo in linea con gli standard di qualità e sicurezza del gruppo alberghiero.

Ma come funziona il robot Bellabot? Si tratta sostanzialmente di una macchina che si muove agilmente su ruote, la cui intelligenza artificiale è in grado di seguire un percorso stabilito dallo stesso albergatore o ristoratore.

Il cervello del robot memorizza e legge i segnali del percorso, portando le pietanze e le vivande al tavolo stabilito. È un robot personalizzabile, con una voce che può essere maschile o femminile, in grado quindi di dialogare con il pubblico, annunciando e presentando semplicemente il piatto che sta portando, ma può essere anche programmato ad esempio per cantare gli auguri ad un ospite che compie gli anni, oppure una coppia o una famiglia che festeggia una ricorrenza o un anniversario.

Un valido supporto al personale

I detrattori potrebbero storcere il naso e sollevare la questione dei robot che sostituiscono i dipendenti, ma non è così, ed il primo a spazzare ogni dubbio è lo stesso numero uno di Club Family Hotel: “Siamo entusiasti di introdurre questa tecnologia all’interno del nostro gruppo” dice Andrea Falzaresi, “ma non sostituirà il personale, perché negli hotel i dipendenti sono la principale risorsa e noi ce li teniamo molto stretti e li vogliamo trattare bene. Crediamo invece che il robot sia un valido supporto per il nostro personale e contribuirà a migliorare l’esperienza dei nostri ospiti. La soddisfazione dei turisti è al centro della nostra filosofia e continueremo a cercare soluzioni innovative per offrire servizi sempre migliori”.

Il primo esemplare di robot Bellabot è stato accompagnato all’Hotel Tosi Beach di Cesenatico, una delle tredici strutture ricettive del gruppo, dove ha già iniziato a conoscere e lavorare con i dipendenti.

Al suo fianco c’è Paolo Pieri della ditta Pieri Group di Cesena, che punta molto su questa novità: “Noi diventeremo esclusivisti per tutta la Romagna, Bologna Ferrara, San Marino e Pesaro. Il robot Bellabot è prodotto in Cina dalla Pudo Electronics e distribuito dalla Cei System. La nostra azienda da tre anni cercava questo prodotto, ma in precedenza non c’era l’azienda che potesse gestire il post vendita, mentre ora l’abbiamo trovata, così possiamo proporre il robot ai nostri oltre 6mila clienti. Oltre ad aiutare il personale nel servizio di consegna degli alimenti e di sistemazione dei tavoli, sono convinto che il robot sia una bella attrazione per i bambini, che possono interagire con Bellabot, che nella forma si ispira ad un gatto. Per mappare il salone del Tosi Beach e disegnare il percorso con relativi test, abbiamo impiegato soltanto tre ore, quindi l’installazione è relativamente semplice”.

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie

Carte Dozio