CIMBALI M2
venerdì 19 Luglio 2024
  • CIMBALI M2

Iiac lancia il videocorso di psicofisiologia sensoriale con Odello

Luigi Odello: “Siamo convinti che fornire ai nostri soci una solida competenza su temi così rilevanti per chiunque lavori nel mondo del caffè sia fondamentale. Una corretta e chiara comprensione della psicofisiologia sensoriale è alla base dell’uso efficace di un metodo di assaggio perché rende un professionista più consapevole delle proprie capacità”

Da leggere

TME Cialdy Evo
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

BRESCIA – L’Istituto internazionale assaggiatori caffè (Iiac) continua ad aggiornare la propria offerta formativa e lancia un corso di psicofisiologia sensoriale per il caffè. 16 lezioni tenute da Luigi Odello, presidente Iiac e professore di analisi sensoriale in diverse università italiane, in cui gli studenti sono accompagnati nell’apprendimento di mappa sensoriale, scheda sensoriale, fisiologia degli organi di senso e loro applicazione all’assaggio, con analisi dei punti di forza e di debolezza, tecnica di assaggio. Tutto già disponibile gratuitamente per i soci Iiac sulla nuova piattaforma didattica online.

“Siamo convinti che fornire ai nostri soci una solida competenza su temi così rilevanti per chiunque lavori nel mondo del caffè sia fondamentale – ha commentato Luigi Odello – Una corretta e chiara comprensione della psicofisiologia sensoriale è alla base dell’uso efficace di un metodo di assaggio perché rende un professionista più consapevole delle proprie capacità”.

Il nuovo videocorso di psicofisiologia sensoriale si inserisce nell’aggiornamento della struttura del corso di Patente per Assaggiatore di Caffè e per il quale Iiac sta addestrando un gruppo di nuovi docenti. Estratti del video corso e maggiori dettagli sul nuovo corso sono disponibili qui.

Chi è l’Istituto internazionale assaggiatori caffè (Iiac)

L’Istituto internazionale assaggiatori caffè (Iiac) è un’associazione senza fini di lucro che vive delle sole quote sociali. È stato fondato nel 1993 con l’obiettivo di mettere a punto e diffondere un metodo scientifico per l’assaggio del caffè.

Dalla sua fondazione l’Istituto ha svolto centinaia di corsi ai quali hanno partecipato più di 12.000 allievi da più di 40 paesi nel mondo. Il manuale Espresso Italiano Tasting, edito in italiano e in inglese, è stato tradotto in spagnolo, portoghese, tedesco, francese, russo, giapponese, cinese, coreano e tailandese.

L’Istituto internazionale assaggiatori caffè (Iiac) è dotato di un importante comitato scientifico che pianifica la ricerca per garantire l’innovazione del settore: ne fanno parte docenti universitari, tecnici e professionisti. Ha inoltre filiali dirette in Cina, Corea e Giappone. Per maggiori informazioni cliccare qui.

CIMBALI M2

Ultime Notizie

  • Water and more
  • Carte Dozio