Home Analisi di mercato Ico Report: m...

Ico Report: ma l’export di caffè torrefatto dei Paesi produttori rimane ancora molto modesto

Brumen
Chicchi di caffè torrefatto

MILANO – Le industrie del caffè torrefatto dei paesi produttori fanno passi da gigante, ma in fatto di export rimangono al palo. Questa la situazione fotografata dalle statistiche del report Ico per il mese di agosto, diffuso nella tarda serata di martedì. Messico, Colombia, Vietnam, Brasile e Repubblica Dominicana sono i 5 massimi esportatori di caffè torrefatto tra i paesi produttori, con una quota complessiva di mercato del 92,7%.

I loro volumi? Tuttora modesti. Nei primi 10 mesi dell’annata caffearia 2018/19, il Messico ha esportato 183.832 sacchi, la Colombia 124.560, il Vietnam 116.407, il Brasile 15.874, la Repubblica Dominicana 11.054.

Per un totale di 451.727 sacchi. Il totale mondiale si attesta attorno ai 487.300 sacchi. Prevedibilmente, l’export dei 12 mesi non supererà i 600 mila sacchi.

Principale destinazione: gli Stati Uniti, che hanno assorbito circa il 60% dell’export di caffè tostato dei paesi produttori.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.