lunedì 06 Febbraio 2023

Gaggia Milano presenta il libro Truly Italian Roots sull’eccellenza e qualità tutta tricolore

I protagonisti sono personaggi che onorano antiche tradizioni, con manualità e sapienza, reinterpretandole in modo contemporaneo, e che condividono con l'azienda i medesimi valori di autenticità e passione per la qualità

Da leggere

MILANO – Truly Italian Roots si sviluppa intorno a tredici parole che identificano i messaggi chiave di Gaggia Milano, azienda promotrice del progetto, e connotano, al tempo stesso, l’essenza moderna dell’italianità. A ogni parola è associata una storia di vita e di eccellenza italiana, parte di un viaggio visivo che attraversa territori diversi e racconta di maestrie, di saper fare, di emozioni.

Truly Italian Roots by Gaggia Milano

I protagonisti sono personaggi che onorano antiche tradizioni, con manualità e sapienza, reinterpretandole in modo contemporaneo, e che condividono con Gaggia i medesimi valori di autenticità e passione per la qualità.

Questa raccolta di storie e immagini è una profonda riflessione sull’esperienza dello stile di vita italiano, un lavoro di ricerca e di visual storytelling narrato attraverso la bellezza di immagini e parole.

Un progetto che ha visto, durante la realizzazione creativa, progettuale e fotografica, il coinvolgimento di Stefania Giorgi e Leonardo Mariani, che hanno saputo cogliere l’essenza di ognuno dei protagonisti.

I testi, a cura di Laura Maggi, trasportano in mondi diversi, dalle arti visive alla moda sartoriale, dalla musica al savoir faire artigianale, dalla cucina al design, e sono legati idealmente da un fil rouge che è quello del creare e vivere all’italiana, uno stile che abbraccia la ricerca della qualità e l’importanza dei rituali quotidiani.

Il caffè, in questo libro, è il trait d’union: rappresenta il valore insostituibile della riflessione, del tempo ritrovato, della pausa.

I protagonisti:

  • Paolo Mezzadri – Metalli Filati
  • Manuela Metra – Atelier Manuela Metra
  • Riccardo Gaspari – SanBrite
  • Fabio Giuffrida – Guifriday
  • Rosalba Piccinni – Potafiori
  • Danilo Taverna – Raw&Co
  • Davide Longoni – Panificio Davide Longoni
  • Betty Soldi – Betty Soldi Studio
  • Elena Poleni, Virginia Genovese, Elena Vittoria Vincifori – EVE Ensemble
  • Gianluca Pasini – Molino Pasini
  • Roberto Totti – TottiMotori
  • Almanacco Barbanera
  • Christian Tirro – Accademia Italiana Baristi

Stefania Giorgi

Stefania Giorgi da bambina sogna di diventare restauratrice di quadri, ma, nata in una famiglia di fotografi, il destino ha preso il sopravvento.

A metà anni ’90 arrivano i primi incarichi come fotografa di scena su video clip, film e spot pubblicitari, poi il mondo dell’interior design, food, ADV, del reportage di viaggio e le collaborazioni con alcune delle maggiori testate italiane e internazionali.

Più che un lavoro una missione, o una specie di malattia. Ciò che più l’affascina della fotografia è la possibilità di isolare la realtà da un punto di vista personale, tanto da modificarne i tratti. Vive e lavora a Milano.

Leonardo Mariani

Leonardo Mariani studia prima biologia e poi scienze della comunicazione. Ha lavorato per 20 anni in aziende nel settore medicale occupandosi di comunicazione e Marketing strategico e operativo.

Nella comunicazione ha sempre avuto maggiore interesse nel Visual, dove all’immagine viene dato il compito di raccontare tutta la storia e il messaggio da comunicare.

Un giorno, la sua vita incrocia quella di Stefania Giorgi, e da lì nasce un progetto di lavoro ma anche di vita insieme.

Finalmente può liberare la sua passione nella fotografia e nel videomaking, collaborando con Stefania a molti progetti sia editoriali che di comunicazione aziendale.

Laura Maggi

Laura Maggi, milanese, è giornalista e curatrice indipendente con una vasta esperienza professionale in design, arte contemporanea, architettura, lifestyle e viaggi. Inizia la carriera giornalistica al mensile Casa Vogue per poi passare a Elle Decor Italia dove assume la carica di caporedattore centrale.

Ha collaborato ai progetti editoriali Novecento da Collezione (De Agostini) e Antiques (Conde’ Nast), ai magazine Vogue Italia, L’Officiel, Io Donna e, come autrice, al Dizionario del Design Italiano (Cantini) e a Milano Anni Trenta. L’arte e la città (Mazzotta).

La scheda sintetica di Gaggia Milano

La storia di Gaggia ha inizio il 5 settembre 1938, quando Achille Gaggia depositò il brevetto n. 365726 che cambiò per sempre il modo di fare e gustare il caffè. Grazie al suo spirito di barista e inventore, Achille ideò il “Sistema Lampo”, un’innovazione tecnica che prevedeva il passaggio dell’acqua calda ad alta pressione attraverso il caffè macinato, invece del vapore.

Nacque così l’inconfondibile “espresso con crema naturale”. Questa intuizione segnò l’inizio di una grande storia che continua e sorprende ancora oggi. Negli anni, il Brand ha saputo rimanere fedele a se stesso e ai suoi valori di autenticità, affidabilità, tradizione, mantenendo quel dinamismo necessario a rispondere ai cambiamenti sociali e alle sfide di un mercato in continua evoluzione. È proprio questo spirito di continua ricerca che ha spinto Gaggia a portare l’esperienza professionale nell’ambito domestico.

Nel 1977 infatti viene lanciata Baby Gaggia, la prima macchina da caffè ad uso famiglia dal cuore professionale, prodotta su scala industriale. Fu una novità che cambiò le abitudini dei consumatori, in Italia e all’estero, e che ha reso Gaggia uno dei simboli del Made in Italy nel mondo.

Tradizione e innovazione sono i capisaldi dell’ampia gamma di macchine Gaggia ad uso domestico, che ad oggi comprende sia automatiche che manuali, per soddisfare le esigenze di ogni consumatore.

Ogni modello è la perfetta sintesi tra tradizione, performance, design e qualità italiana: perché le macchine Gaggia Milano nascono per durare, per entrare nella quotidianità delle famiglie, per essere affidabili compagne di piacevoli pause e per dare la possibilità di preparare a casa un autentico espresso – e non solo – come al bar.

Gaggia si è posta come missione proprio quella di diffondere la cultura dell’autentico espresso italiano, la tradizione, l’esperienza e la professionalità di un’azienda, traducendole in un rituale contemporaneo, per trasformare un semplice momento caffè in un’esperienza completa, su misura, indimenticabile.

Ultime Notizie