Home Attrezzatura “Faema ...

“Faema E71E, è la macchina perfetta per le gare più dure tipo il 1° Coffee master italiano”

Faema E71E
Faema E71E

MILANO – Faema era sponsor con la E71E del primo Coffee Master Italiano al The Milan Coffee Festival. E Angelo Sportelli, trainer per la Mumac Academy di Gruppo Cimbali ci racconta la macchina. Sul tema Sportelli ha anche tenuto anche una seguita conferenza sul blooming eseguito con la Faema E71E. Abbiamo chiesto a​ Sportelli di riassumerci questo processo di infusione che, ci ha precisato, è diviso in due fasi​.

E, anche, di spiegarci perché ​ la E71E​ è stata la macchina sponsor della Coffee Master Competition​, una gara molto lunga, dura, complessa e particolare, articolata su tre giornate e che si è disputata proprio al The Milan Coffee Festival​​​.

Questo conferma che la E71E ​è​ la macchina ​perfetta per le gare​​ più impegnative​. ​E proprio per questo la E71E sarà lo sponsor del Lond​on Coffee Festival anche il prossimo anno.

Water + more
BEST COFFEE

​Nel corso del suo intervento al The Milan Coffee Festival lei Sportelli ha parlato della nuovissima E71E. Ci spiega perché è la macchina ideale per le competizioni?

Faema E71E
Faema E71E

​”Lo è perché permette al barista una vasta gamma di scelte tecniche e creative, grazie al blooming e alla preinfusione, che consentono di ottenere esattamente il risultato che desidera, in base al caffè che sta per servire al suo cliente”.​

Faema E71E
Faema E71E

In questi giorni abbiamo visto susseguirsi sulle nostre macchine, sul palcoscenico della Coffee Master, grandi professionisti che hanno saputo interpretare in modo impeccabile il perfetto connubio tra caffè e macchina.

Una vera soddisfazione vedere i migliori baristi sperimentare e utilizzare al meglio una macchina che è stata progettata appositamente per loro.

​Come racconta la E71E?

​”​Si tratta a tutti gli effetti di una macchina speciale ed interessante e quindi altrettanto particolare da raccontare ai nostri clienti, ai nostri partecipanti ai corsi, siano essi baristi, roaster e micro-roasters. Con Faema E71 E è possibile regolare la fase di infusione, dividendola in due parti: il blooming e la preinfusione.

L’esclusivo blooming

Nella fase di blooming l’acqua, a bassa pressione ma a portata massima, bagna il pannello di caffè, senza attraversarlo, preparandolo così alla fase successiva
Il blooming può durare da zero a tre secondi massimo. ​

Durante i training sulla E71E suggerisco ai baristi di non andare oltre i due secondi, per non bagnare troppo il pannello di caffè, creando poi un problema di channelling.

Dopo questa fase, molto simile all’infusione della macchina a leva, si passa alla fase di pre infusione, in cui il pannello di caffè è bagnato da acqua a bassa pressione e portata minima, preparandolo alla vera e propria estrazione. La pre-infusione può durare dagli zero ai dieci secondi.

Dipende dal caffè e dal risultato in tazza che si vuole ottenere. Ci sono tanti metodi per controllare quanto abbiamo estratto il caffè. Ma alla fine, il risultato dev’esser sempre gradevole per il cliente.”

Quali sono i vantaggi per il barista?

“Il vantaggio per il barista è quello di poter modulare il profilo organolettico del caffè, esaltandone le caratteristiche specifiche date da origine, varietà e tostatura. Per semplificare, ad esempio, possiamo esaltare l’acidità, utilizzando un mix di blooming e di pre-infusione più breve. Viceversa, note amare saranno più accentuate con infusione.

Il consumatore, invece, cosa può apprezzare?

Il consumatore potrà apprezzare le diverse note sensoriali tipiche del caffè monorigine o della miscela, caratteristiche che Faema E71E riesce a valorizzare al meglio, anche grazie ai gruppi indipendenti che permettono l’estrazione di caffè differenti alla temperatura ideale.

Dallo stesso caffè quindi, si possono ottenere risultati differenti?

Certamente. Ogni tecnologia determina un prodotto diverso in tazza. Ogni tazzina sarà unica e speciale.

Come insegna nella Mumac Academy, questi aspetti tecnici così sofisticati?

Si parte raccontando il caffè, le sue origini, provenienze, le differenti lavorazioni, per arrivare al momento della trasformazione che avviene attraverso le nostre attrezzature, macchine e macinadosatori con prove pratiche e degustazione. Nelle Mumac Academy nel mondo, e al Flagship Faema in Via Forcella a Milano, è possibile frequentare corsi con focus sulle tecnologie specifiche per ogni prodotto o gamma di prodotti. Che poi è il miglior metodo per apprendere e comprendere.

L'ingresso in notturna del Flagship store Faema in Via Forcella a Milano
L’ingresso in notturna del Flagship store Faema in Via Forcella a Milano

Quale è il livello dei bar italiani?

Per gusto personale, e per formazione, tendo a frequentare caffetterie specialty. Abbiamo visto proprio in questi giorni durante il Symposium e nei giorni del Coffee Festival, come la cultura del caffè specialty stia prendendo piede anche in Italia.

Faema E71E
Faema E71E

La grande tradizione dell’espresso

Non possiamo certo trascurare la grande tradizione del caffè espresso che alberga in Italia da sempre ed è entusiasmante fare parte e dare il nostro contributo sia come formatori, che come produttori di macchine per caffè espresso, affinché il nostro paese raccolga questa bellissima sfida che sono certo, ci porterà ad un risultato di grande qualità.

Faema E71E
Faema E71E