venerdì 24 Maggio 2024
  • CIMBALI M2

Ecco la storia del gelato, dolce tra i più amati al mondo

Nel Medioevo, le preparazioni venivano fatte nei monasteri e nei conventi, utilizzando latte, crema, uova e zucchero

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
Water and more
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

Con l’inizio della bella stagione i consumi di gelato registrano, come ogni anno, un’aumento esponenziale nel Bel Paese (ne abbiamo parlato qui). La storia dell’alimento prediletto per l’estate ha origini che affondano nella leggenda. Al contrario di ciò che si potrebbe pensare, l’origine del gelato risalirebbe all’antica Cina, quando sorbetti di ghiaccio e frutta erano popolari durante la dinastia Tang. Leggiamo di seguito la prima parte dell’articolo pubblicato sul quotidiano La Gazzetta del Mezzogiorno.

La storia del gelato

MILANO – È una vera star gastronomica, e non di certo per la celebre canzone interpretata da Pupo. Insieme alla pizza e al sushi, nell’elenco dei cibi più fotografati e condivisi sui social c’è proprio sua maestà il gelato.

Triestespresso

Fra i prodotti alimentari più amati al mondo, e non solo in estate, il suo sapore fresco e cremoso lo rende un piacere per il palato in ogni stagione. E poi c’è da ammetterlo: assaporare un gelato equivale a concedersi un momento di gratificazione personale, una pausa fresca e pratica e, non meno importante, a motivare spesso un dignitoso strappo alla dieta.

Difficile immaginarlo, ma l’origine del gelato risalirebbe all’antica Cina, quando sorbetti di ghiaccio e frutta erano popolari durante la dinastia Tang. Tuttavia, si dice che il primo esemplare della storia sia stato creato dall’imperatore romano Nerone, che ordinò ai suoi servi di portare la neve dai monti che circondavano Napoli per mescolarla con frutta e miele. Da allora in poi, il gelato ha attraversato secoli e continenti, evolvendosi con il passare del tempo.

Nel Medioevo, le preparazioni venivano fatte nei monasteri e nei conventi, utilizzando latte, crema, uova e zucchero.

Nel XVII secolo, il gelato arrivò in Francia, grazie all’italiano Francesco Procopio dei Coltelli, che aprì la prima gelateria a Parigi. Pare che fosse anche il dessert preferito della regina d’Inghilterra Elisabetta II per oltre 70 anni. La sovrana ne mangiava ogni giorno, spesso scegliendo gusti classici come la vaniglia o il cioccolato. Un’ altra curiosità divertente è legata all’invenzione del cono.

Quest’ultimo, infatti, è stato inventato nel 1904 da un immigrato italiano di nome Italo Marchiony, che aveva inizialmente pensato di utilizzare il cannolo come contenitore per il gelato. Incontrando però delle difficoltà a produrre cannoli abbastanza resistenti, ha quindi sviluppato una macchina per produrre i primi coni di wafer.

Per leggere la notizia completa basta cliccare qui

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie

Carte Dozio