martedì 16 Aprile 2024
  • CIMBALI M2
  • Triestespresso

Smeg vince il premio per l’Industria DesignEuropa con la macchina automatica

La presidente della giuria, la designer francese Isabelle Vérilhac, ex presidente dell’Ufficio delle associazioni europee di disegni e modelli (BEDA): "Abbiamo ricevuto quasi 700 candidature eccellenti da tutta l’Unione europea, in rappresentanza di una vasta gamma di settori. Di conseguenza, selezionare un vincitore è stato un compito molto impegnativo. I vincitori di questa edizione incarnano il grande pensiero progettuale, la sostenibilità e la responsabilità ambientale del design europeo. I progetti che si sono aggiudicati i premi rappresentano perfetti esempi di estetica, emozione, funzionalismo, circolarità e inclusione nel design, oltre a dimostrare come quest’ultimo costituisca una risorsa fondamentale per le imprese innovative, sia grandi che piccole, in tutta Europa"

Da leggere

Water and more
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

BERLINO – Due disegni e modelli eccezionali sono stati premiati nel corso della quarta edizione dei premi DesignEuropa, tenutasi presso l’Axica Convention Center a Berlino. La macchina per caffè espresso completamente automatica, progettata da Vittorio Bertazzoni, Matteo Bazzicalupo e Raffaella Mangiarotti per la Smeg, ha vinto il premio per l’Industria. Questa macchina compatta consente la preparazione professionale del caffè in modo semplice e intuitivo.

La macchina per caffè automatica Smeg vince il premio per l’Industria a DesignEuropa

Il premio per le imprese piccole ed emergenti è stato assegnato a RemigoOne, un motore elettrico fuoribordo creato dalla designer slovena Ajda Bertok e realizzato in linea con i principi di innovazione e sostenibilità nel settore della navigazione.

Triestespresso

Seconda classificata in questa categoria è giunta l’impresa italiana Jarsty Srl con il suo progetto omonimo Jarsty, uno strumento che consente ai clienti di preparare, cucinare, conservare, trasportare e consumare facilmente i pasti in un unico contenitore.

smeg europadesign awards
EuropaDesign Awards 2023 – Raffaella Mangiarotti e Matteo Bazzicalupo (ph Johannes Jost)

Nel corso della cerimonia di premiazione è stato conferito il premio alla carriera alla designer svedese Maria Benktzon. Pioniera del design inclusivo ed ergonomico e prima donna a ricevere questo premio, Benktzon ha dedicato la propria carriera ad aiutare gli altri attraverso il design, in collaborazione con Sven-Eric Juhlin. Molti la ricorderanno soprattutto per la caffettiera antigoccia che ha creato per SAS.

I premi DesignEuropa, organizzati dall’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO), conferiscono un riconoscimento a progetti d’eccellenza che sono protetti come disegni e modelli comunitari registrati (DMC), nonché a figure di spicco del settore.

Sono previste tre categorie di premi: il premio per le imprese piccole ed emergenti, il premio per l’industria e il premio alla carriera. La categoria del premio alla carriera è riservata ai designer che, nel corso della loro carriera, hanno creato una serie significativa di opere e hanno lasciato un segno nel settore del design.

La presidente della giuria, la designer francese Isabelle Vérilhac, ex presidente dell’Ufficio delle associazioni europee di disegni e modelli (BEDA), ha dichiarato: “Abbiamo ricevuto quasi 700 candidature eccellenti da tutta l’Unione europea, in rappresentanza di una vasta gamma di settori. Di conseguenza, selezionare un vincitore è stato un compito molto impegnativo”.

Isabelle Vérilhac continua: “I vincitori di questa edizione incarnano il grande pensiero progettuale, la sostenibilità e la responsabilità ambientale del design europeo. I progetti che si sono aggiudicati i premi rappresentano perfetti esempi di estetica, emozione, funzionalismo, circolarità e inclusione nel design, oltre a dimostrare come quest’ultimo costituisca una risorsa fondamentale per le imprese innovative, sia grandi che piccole, in tutta Europa”.

Il Direttore esecutivo dell’EUIPO, Christian Archambeau, ha affermato: “I premi DesignEuropa illustrano al meglio la creatività, l’innovazione e l’ingegnosità europee. Il design è il fulcro dell’Europa e abbiamo due eccellenti vincitori che ne dimostrano le potenzialità. I designer europei e l’industria del design, PMI comprese, contribuiscono allo sviluppo economico, sociale, culturale e ambientale. La vincitrice del premio alla carriera, Maria Benktzon, è una campionessa del design innovativo e inclusivo per gli oggetti di uso quotidiano, e le sue suggestive creazioni sono state esposte in alcuni dei maggiori musei del mondo”.

L’industria europea del design

Negli ultimi due decenni la protezione dei disegni e modelli ha segnato una svolta per le imprese. I settori ad alta intensità di disegni e modelli creano 26,8 milioni di posti di lavoro diretti nell’UE e contribuiscono al 15,5 % del PIL complessivo dell’UE.

L’EUIPO registra attualmente oltre 100 000 disegni e modelli all’anno e ha ricevuto oltre 1,6 milioni di DMC dall’aprile 2003, quando ha iniziato a gestire questo diritto di proprietà intellettuale. La Germania è il paese leader nella protezione dei disegni e modelli a livello dell’UE, con più di 347 000 disegni e modelli complessivamente, seguita dall’Italia con 202 000. Per quanto riguarda il PIL e l’occupazione nei settori ad alta intensità di disegni e modelli, l’Italia vanta inoltre una percentuale più elevata (rispettivamente 17,3 % e 13,9 %) rispetto alla media dell’UE (15,5 % e 12,9 %).

In termini di rappresentanza di genere, da una recente relazione dell’EUIPO è emerso che nel 2021 solo il 26 % dei disegni o modelli registrati da titolari con sede nell’UE comprendeva una donna designer, un dato che si colloca al di sotto dei livelli di Corea del Sud, Cina e Stati Uniti.

La giuria dei premi DesignEuropa, composta da professionisti autorevoli dei settori del design, del mondo accademico, dell’imprenditoria e della proprietà intellettuale, ha selezionato i due progetti vincitori da un elenco di otto finalisti annunciato a giugno.

Disegno o modello premiato nella categoria Imprese piccole ed emergenti: RemigoOne

RemigoOne è un motore elettrico fuoribordo per imbarcazioni. Ideato da Ajda Bertok per la società slovena Remigo, è leggero e facile da trasportare e utilizzare, anche per chi è privo di competenze nautiche. Viene prodotto in Slovenia ed è adatto a tutti i tipi di imbarcazioni fino a 1 500 kg. Il design è ispirato ai principi dell’innovazione e della sostenibilità.

Disegno o modello premiato nella categoria Industria: macchina per caffè espresso completamente automatica

Progettata da Vittorio Bertazzoni, Matteo Bazzicalupo e Raffaella Mangiarotti, questa macchina per caffè dal chicco alla tazza consente la preparazione professionale di diverse bevande a base di caffè in modo semplice e intuitivo, oltre ad essere dotata di una tecnologia duratura combinata con la linea estetica del brand. Grazie alla macinazione diretta dei chicchi di caffè si evita l’uso di capsule, riducendo al minimo i rifiuti.

Vincitrice del premio alla carriera: Maria Benktzon

L’opera di Maria Benktzon punta a conferire una sensibilità d’autore a oggetti di uso quotidiano che creano ambienti migliori per tutti. Le creazioni di questa pioniera del design inclusivo, dagli utensili da cucina agli strumenti per l’igiene personale, hanno innalzato gli standard in termini di accessibilità e funzionalità. È la prima donna a ricevere il premio alla carriera.

Tra i design iconici di Maria Benktzon, realizzati in collaborazione con Sven-Eric Juhlin, figurano il coltello da pane per Gustavberg (1974), considerato il primo coltello angolato al mondo, la Knork Fork per RSU/Etac (1978), rivoluzionaria per l’epoca, e l’Eat and Drink Plate, tutti esposti al MoMA. Un altro modello celebre è la caffettiera antigoccia che ha creato insieme a Juhlin per Scandinavian Airlines (SAS) nel 1987, utilizzata da oltre 30 compagnie aeree di tutto il mondo, con oltre 500 000 copie prodotte.

Maggiori informazioni sui premi DesignEuropa

I premi DesignEuropa sono diventati un appuntamento fisso nell’agenda internazionale dei disegni o modelli industriali. La quarta cerimonia di premiazione si è svolta il 5 settembre a Berlino, in collaborazione con il Ministero federale tedesco della Giustizia e l’Ufficio tedesco dei brevetti e dei marchi.

Le edizioni precedenti dei premi DesignEuropa si sono tenute a Milano (Italia), Varsavia (Polonia) e Eindhoven (Paesi Bassi). Il premio alla carriera è stato conferito anche ad André Ricard, designer della torcia olimpica di Barcellona 1992, a Giorgetto Giugiaro, noto per le sue progettazioni iconiche di automobili, e a Hartmut Esslinger, ideatore dei disegni e modelli che hanno caratterizzato il marchio Apple.

Per scoprire i vincitori delle edizioni precedenti basta cliccare qui. 

La scheda sintetica dell’EUIPO

L’EUIPO è una delle più grandi agenzie decentrate dell’UE, con sede ad Alicante (Spagna). Classificato come uno degli uffici di proprietà intellettuale più innovativi al mondo, l’EUIPO gestisce la registrazione dei marchi dell’Unione europea (MUE) e i disegni e modelli comunitari registrati (DMC), entrambi intesi a proteggere la proprietà intellettuale in tutti gli Stati membri.

Svolge inoltre attività di cooperazione con gli uffici di proprietà intellettuale nazionali e regionali dell’UE e ospita l’Osservatorio europeo sulle violazioni dei diritti di proprietà intellettuale.

CIMBALI M2
  • LF Repa
  • Dalla Corte

Ultime Notizie

  • TME Cialdy Evo
Carte Dozio
Mumac