Home Notizie Breaking News De’Long...

De’Longhi compra per 19,6 mil. il 40% di Eversys, opzione sul restante 60

Il costruttore svizzero di macchine superautomatiche professionali sarà acquisito al 100 per cento entro il 30 giugno 2021

CONDIVIDI
De Longhi Eversys

MILANO – Ieri mattina il Gruppo De’ Longhi ha firmato un accordo per l’acquisizione del 40 per cento del gruppo elvetico Eversys (nella foto sopra uno dei modelli in produzione) che è specializzato in macchine professionali superautomatiche per il caffè espresso.

La Eversys ha sede a Ardon nel cantone Vallese in Svizzera, nei pressi di Martigny e Sion appena al di là del passo del Passo italo-elvetico del Gran San Bernardo, a 250 chilometri da Milano.

Nel primo accordo è già prevista l’opzione di acquisire il restante 60 per cento dell’azienda svizzera attraverso un meccanismo di put&call entro il 30 giugno 2021, ma non prima dei due anni dalla data della firma iniziale.

Water + more
HOST 2017

La Spa trevigiana, che è quotata alla Borsa di Milano, entra così nel settore delle macchine professionali per il caffè espresso professionali.

La De Longhi conferma così e concentra ancora di più la propria specializzazione sui modelli superautomatici dei quali è già importante costruttore per l’ambito casalingo soprattutto per macchine con capsule Nespresso.

Staccato un assegno da 19,6 milioni

L’assegno iniziale sarà di circa 21 milioni di franchi svizzeri, poco più di 19,6 milioni di euro.

Il contratto siglato comprende una cifra tra i 15,3 milioni e 17,4 milioni di franchi svizzeri, cioè tra i 14,3 e i 16,2 milioni di euro, per il 40% delle azioni e, per la quota rimanente, un prestito soci necessario per gli investimenti già programmati.

Questo importo sarà finanziato con le attuali disponibilità di cassa del gruppo trevigiano che ha da parte un tesoretto di circa un miliardo di euro per le acquisizioni, derivante in parte dalla vendita del Pinguino alla Mitsubishi.

Il prezzo massimo per il 100% del gruppo sarà determinato sulla base di un multiplo dell’ebitda di Eversys dell’ultimo anno fiscale chiuso disponibile al momento dell’esercizio delle opzioni (e comunque non oltre l’anno fiscale 2020).

Sulla base del business plan esistente, tale importo massimo è stimato ad oggi in circa 100 milioni di franchi, 93,5 milioni di euro al cambio odierno. Il perfezionamento dell’operazione è previsto entro meta’ luglio 2017.

La scheda del Gruppo Eversys

Il gruppo Eversys, fondato nel 2009 in Svizzera e con sede in Ardon, è attivo nella progettazione e realizzazione integrata di macchine per il caffè espresso destinato ad utenti professionali e ha fatturato nel 2016 circa 17,3 milioni di franchi svizzeri, 16,1 milioni di euro circa, +48% sul 2015.

La scheda del Gruppo De Longhi

Nel 2016 il Gruppo De Longhi, che è quotato alla Borsa di Milano, ha chiuso il bilancio consolidato indicando un fatturato di 1,85 miliardi. Ad oggi impiega oltre 7.100 persone in diversi paesi di tutto il mondo.