domenica 24 Ottobre 2021

Così in Finlandia è stato prodotto il primo caffè da agricoltura cellulare

Da leggere

MILANO – Produrre il caffè nel cuore della Finlandia, che di questa bevanda è peraltro uno dei massimi consumatori mondiali pro capite. Nulla di eccezionale, direte voi, eccetto i costi proibitivi della coltura in serra. Ma non di questo si tratta. Bensì di un esperimento senza precedenti, realizzato da VTT Technical Research Centre, istituzione statale con sede a Espoo, a nord della capitale Helsinki.

Il caffè è stato infatti ottenuto con un bioreattore utilizzando l’agricoltura cellulare, ossia la biotecnologia che consente di ottenere prodotti agricoli a partire dalla coltura delle cellule. Fantascienza? Non proprio.

Come spiegano i ricercatori finlandesi, l’idea di produrre il caffè a partire dalle cellule di caffè risale addirittura al 1970. A distanza di cinquant’anni, il sogno si è avverato, grazie ai processi tecnologici di cui siamo capaci oggi.

“Il progetto fa parte dello sforzo in atto per sviluppare la produzione biotecnologica di prodotti di uso comune e quotidiano, che oggi sono ottenuti attraverso l’agricoltura convenzionale” spiega il dottor Heiko Rischer, a capo del team di ricerca. “

I vantaggi dell’agricoltura cellulare applicata al caffè

I vantaggi? L’agricoltura cellulare finalizzata alla produzione biotecnologica di prodotti cellulari vegetali a fini alimentari è considerata la nuova frontiera in campo agricolo.

Trovare sistemi alternativi per produrre il caffè consentirebbe di ridurre le superfici destinate alla coltivazione, spesso espanse a discapito delle foreste. A enorme vantaggio dell’ambiente e della sostenibilità.

L’agricoltura cellulare è inoltre considerata una biotecnologia estremamente promettente nell’ottica di produrre latte e carne direttamente dalle cellule piuttosto che dall’intero organismo animale. Soppiantando così le filiere di allevamento intensivo.

Nel dicembre 2020, l’azienda alimentare Eat Just, di San Francisco, ha lanciato la prima carne al mondo a base di cellule disponibile in commercio.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.

Ultime Notizie