domenica 24 Ottobre 2021

Colombia: al via lunedì il 1° WCPF. Andrea Illy tra i relatori del Forum

Da leggere

MILANO – È durata il modesto spazio di una giornata l’incursione del contratto “C” sopra la soglia psicologica del dollaro e 30 centesimi. Tutto è successo mercoledì. Alla ripresa, dopo la pausa per la festa nazionale del 4 luglio, il mercato newyorchese ha dato subito segni di vitalità spinto al rialzo dalle operazioni di ricopertura.

Ne è uscita una seduta vivace e in controtendenza rispetto agli altri mercati delle commodity, complessivamente in calo sotto l’effetto del dollaro in consolidamento.

Il benchmark è volato così a un intraday di 131,20 centesimi. Nonostante il ripiegamento finale, il contratto ha conservato quasi i due terzi dei guadagni chiudendo a 130 centesimi.

Positiva anche Londra, in ulteriore lieve ripresa, a 2.157 dollari (+8 dollari), in una seduta nuovamente caratterizzata da range ristretti.

Scenario inverso

La situazione si è nuovamente capovolta nella seduta di giovedì.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.

Ultime Notizie