Home Caffè Speciali “Coffees from...

“Coffees from Peru”: aroma, corpo e gusto del caffè peruviano a Host

perù
La locandina della partecipazione di Ocex Milán a Host

MILANO – L’Ufficio Commerciale del Perù in Italia – Ocex Milán, partecipa alla 41° edizione di Host Milano, presentando, sotto il marchio “Coffees from Peru”, una selezione di caffè specialty di diverse regioni del Perù.

Fra il 1740 e 1760, alcuni pionieri portarono il caffè nella zona di Chinchao nella provincia di Huánuco. Inizialmente la produzione era destinata solo al consumo locale, ma presto le coltivazioni cominciarono ad estendersi.

Le zone della selva nord-orientale del Perù, come le regioni di Moyobamba e Jaén, divennero le principali zone produttrici, ma subito dopo anche a Chanchamayo, la coltivazione di caffè prese il sopravvento e, dal 1930, l’intera vallata fu denominata come “zona cafetalera”, dato che i terreni sono in grado di produrre una quantità maggiore di grani di qualità.

Ad oggi, le principali regioni peruviane produttrici di caffè sono la ben nota vallata di Chanchamayo con i suoi dipartimenti di Junín, Pasco e Huánuco e la zona nord della parte settentrionale e nordorientale, il cui caffè è noto come Altomayo, mentre nelle zone del sud si possono trovare caffè di altura molto pregiati come in famoso Tunki.

Attraverso i caffè peruviani, prodotti a oltre 1200 metri di altitudine, si promuove l’equilibrio delle risorse naturali con pratiche agricole sostenibili, oltre a supportare lo sviluppo sociale e culturale per migliorare la qualità di vita, promuovendo il rispetto e responsabilità per l’intero ecosistema.

Il marchio “Coffees from Peru”

Il marchio “Coffees from Peru” (Cafés del Perú) è stato creato per distinguere il caffè peruviano per la sua diversità, le sue speciali caratteristiche, la sua origine e per far sì che il Perù venga riconosciuto dal mercato interno e internazionale come un Paese produttore di caffè capace di of¬frire le varietà più fini e selezionate del mondo.

Le esportazioni di caffè peruviano hanno raggiunto circa 668 milioni di dollari nel 2018, oltre la metà diretta verso l’Europa (Germania, Belgio, Italia, Francia, Olanda etc), seguita dagli Stati Uniti, con il 27% e in misura minore in Corea del Sud e altri paesi in Asia e Oceania.

In occasione di Host Milano 2019, saranno presentati caffè di alta qualità, i visitatori avranno la possibilità di degustarli e approfondire le conoscenze sulle sin¬gole origini.

Durante l’evento fieristico saranno inoltre presenti i vincitori del concorso organizzato da la ong francese Avpa sui migliori caffè tostati all’origine con un incontro previsto per lunedì 21 ottobre dalle ore 14:30 presso lo stand Perù.